Manlio Boutique

Atteso per l’anno prossimo l’arrivo del maestro indiscusso del teatro mondiale.

Dopo il successo di Kevin Spacey, l’asse Napoli – Londra continua a fortificarsi. La special guest delle prossime due edizioni del NTFI, infatti, potrebbe essere l’indiscusso maestro inglese Peter Brook, amato da intere generazioni di teatranti e tutt’ora figura di riferimento mondiale nel panorama teatrale. La notizia arriva direttamente da via de’Mille, dove c’è fermento per il probabile arrivo dell’86enne inglese e dove già si è scatenato l’avvio di un toto-spettacoli circa le possibili performance che Brook potrebbe scegliere di mettere in scena a Napoli. Molto accreditato è The Suit per la cui realizzazione si prospetta una coproduzione fra CICT/ Théâtre des Bouffes du Nord di Parigi, quest’ultimo diretto dallo stesso Brook, il NTFI e l’Old Vic di Spacey a cui si dovrebbero aggiungere Les Théâtres de la Ville du Luxembourg e il Théâtre de la Place-Liège. Una vera e propria partnership di livello internazionale, dunque, che supporterà, secondo i pronostici, uno spettacolo di alto livello il cui debutto è fissato per  il 21 maggio a Londra. Nel 2013, invece, si prevede una collaborazione con il Forum delle Culture, su contenuti, però, ancora segreti. Insomma, dopo il premio Oscar Spacey, un altro grande nome si prepara a solcare i palchi della Napoli targata NTFI, manifestazione che mira sempre di più ad assumere una calibratura internazionale.

 

 

Print Friendly

Manlio Boutique