Manlio Boutique

L’Assessore alla cultura del Comune di Napoli progetta un nuovo teatro napoletano.

L'assessore alla Cultura di Napoli Antonella Di Nocera

La conferenza stampa della presentazione ufficiale della stagione 2011/2012 del Teatro Area Nord è stata l’occasione dell’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Antonella Di Nocera, per gettare le basi di un nuovo teatro napoletano.

Oltre a sottolineare l’immediata importanza di una comunicazione tra centro e periferia, che passi per il teatro e nel caso specifico per il TAN di Lello Serao, l’Assessore Di Nocera si è soffermata su due punti fondamentali. Il fallimento del progetto “Teatri di Napoli” e la creazione di un nuovo sistema di teatro napoletano.

Riguardo al primo punto è stata molto esplicita: «Il progetto della vecchia amministrazione è stato un fallimento, è naufragato. Una grossa bomba mediatica sganciata per rilanciare il teatro napoletano, ma che non ha mai trovato concretezza. Si sono assegnati spazi che tutt’ora sono ingestibili, inagibili, o che non esistono più. Delle varie realtà che hanno girato intorno al progetto “Teatri di Napoli”, la gran parte si è trovata in notevoli difficoltà proprio per l’inadeguatezza degli spazi. Gli spazi sono fondamentali, o ci sono o non ci sono».

È stata chiarissima anche rispetto all’idea di un nuovo sistema di teatro napoletano non più assoggettato ai cambi istituzionali, ma che viva autonomamente rispetto alle fazioni politiche. È evidente l’importanza di un piano culturale a 360°.
Si sono nuovamente ribadite le difficoltà del Comune di Napoli, riguardo ai fondi per il teatro e vari progetti, l’Assessore non ha lasciato dubbi: «Fino al 2012 non c’è alcuna possibilità di stanziare nulla».

Rosario Esposito La Rossa

 

Print Friendly

Manlio Boutique