Manlio Boutique

Wim Wenders dirige il film dedicato alla capofila del teatro danza.

Da oggi al Cine-Teatro delle Palme di Napoli, in esclusiva, sarà proiettato il film di Wim Wenders Pina 3D dedicato alla coreografa e danzatrice tedesca Pina Bausch, capofila del teatrodanza. Il film che ha già riscosso un successo internazionale, negli ambienti teatrali e della danza, si appresta a diventare un evento culturale di grande rilievo anche a Napoli. Il film, dalla durata di 100 minuti, vedrà sul grande schermo Pina Bausch, Regina Advento, Malou Airaudo, Ruth Amarante e Rainer Behr.

Era il lontano 1985 quando Wenders incontro per la prima volta al Cafè Muller la Bausch, quel giorno fiorì un’amicizia lunga vent’anni. L’idea del film inizia a prender forma nel 2008, ma si interrompe bruscamente per la morte della stessa Bausch, uccisa dal cancro. È la tecnologia a dare linfa vitale alla pellicola, la dimestichezza di Wenders con il 3D apre nuove prospettive per il film, il tassello mancante per completare l’opera. Pina 3D è la sintesi del cinema di Wenders con il Tanztheater della Bausch, teatrodanza che tendeva ad un nuovo linguaggio del corpo, gesto che nasceva dal contributo personale dei ballerini, dagli interrogativi e vissuti degli stessi.

Pina 3D è un film-documentario, che fonde danza, teatro, cinema e fotografia. Infatti, molte delle location utilizzate per il film sono figlie degli scatti del Wenders fotografo. Il film si arricchisce inoltre di interviste ai noti personaggi che hanno avuto la fortuna di confrontarsi e collaborare con la Bausch.

Un film da non perdere, memoria storica di una fetta del teatrodanza mondiale che continua a produrre arte e movimento.

Rosario Esposito La Rossa

 

Print Friendly

Manlio Boutique