Manlio Boutique

Addio ad uno dei mostri sacri della recitazione napoletana.

Dopo Mariolina Mirra, scomparsa nei giorni scorsi, a Napoli si spegne anche la fiamma di Bianca Sollazzo, straordinaria interprete napoletana. Dal lontano 1942, quando esordì alla Piedigrotta, la Sollazzo ne ha fatta di strada. Ha lavorato al fianco di meravigliosi attori e registi di fama mondiale.

Il padre, attore della compagnia di De Curtis, la condusse sin dalla nascita al mestiere dello spettacolo, negli anni ’50 si consacrò al fianco di Eduardo De Filippo e Pupella Maggio. Negli anni ’70, fondamentale fu l’incontro con Lino Crispo e l’immediato avvicinamento al mezzo televisivo, con numerosi successi a Canale 21, neo televisione privata. 10 anni dopo collaborerà assiduamente con il cantante neomelodico per eccellenza, Nino D’Angelo, e con Lina Wertmuller e Sophia Loren.
Negli anni ’90 ha toccato l’apice del suo successo lavorando con Peter Stein, Remo Girone, Aldo Giuffrè, esibendosi nei più importanti teatri italiani.

Decise di ritirarsi nel 1998, ma nel 2000 convinta da Arnolfo Petri, collaborerà assiduamente con il Teatro Il Primo, capeggiando nella Nuova Compagnia Stabile del Teatro Comico.
Si è spenta all’età di 89 anni, una grave perdita per tutto il panorama artistico nazionale.

 

Print Friendly

Manlio Boutique