Manlio Boutique

Spettacoli, mostre ed istallazioni per ricordare Annalisa Durante.

A Piazza Forcella, cuore di Napoli e centro di opportunità, c’è un nuovo arrivato. Una persona che tutti noi conosciamo bene. In un angolo della piazza, lo troviamo affacciato al mitico balcone di Questi fantasmi alle prese con la classica caffetteria napoletana, la zuccheriera e il coppetiello. Nell’angolo opposto, lo stesso personaggio è accanto ad un lettino ed è impegnato a costruire il presepe per il Natale in casa Cupiello ed ha in mano il secchiello con la colla e il pennello.

Si tratta di due splendidi Eduardo De Filippo in cartapesta, realizzati da Giovanni Durante, papà di Annalisa vittima innocente della camorra a soli quattordici anni. Da allora il suo papà si è rimboccato le maniche, dando un nuovo volto alla piazza, sensibilizzando la cittadinanza e organizzando tante iniziative importanti.

Con queste due opere, papà Durante vuol fare in modo che non ci si dimentichi della figlia e di come è morta, portandola come esempio per i ragazzi di Forcella e non solo, come simbolo di riscatto ed inizio di una vita altra, diversa e coglie l’occasione per lanciare un appello a Massimo Ranieri e a tutti gli artisti napoletani per organizzare uno spettacolo di beneficenza per i giovani prima di Natale.

L’augurio è che  l’iniziativa possa fungere da sprono per tutti a darsi da fare e a valorizzare un territorio che era nelle mani della famiglia Giuliano attraverso progetti molteplici come quello messo in campo sempre da Giovanni Durante che ha allestito una mostra fotografica nell’ex supercinema, oggi  visitato ogni giorno da tanti turisti.

Speriamo che Ranieri e gli altri artisti raccolgano l’invito per uno spettacolo a Forcella.

Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique