Manlio Boutique

Salvatore Nappa, dal suo blog su QP, esprime il suo pieno sostegno per il Teatro Area Nord e spiega in cosa si è concretizzato.

Nel corso di quest’anno mi è capitato molte volte di frequentare il Teatro T.A.N, l’unico spazio aperto in quella parte di periferia dolente denominata Area Nord.

Il teatro TAN da anni svolge un’azione continua di promozione culturale e sociale offrendo alla popolazione dei quartieri di Piscinola, Marianella e Scampia la possibilità di assistere a spettacoli teatrali, presentazione di libri ed eventi speciali che  mai avrebbero trovato ospitalità in quella parte di città.

La gente, che da anni frequenta quello spazio, ha avuto modo di apprezzare l’impegno che il direttore artistico Lello Serao, insieme al gruppo di collaboratori, profonde nell’impresa di resistere allo strapotere dei mezzi di comunicazione che tendono ad appiattire la cultura su modelli sciatti e fuorvianti. L’informazione non trasmette più   notizie ma merce. Ormai siamo diventati dei tubi digerenti capaci di consumare sempre di più. Parliamo tanto di crisi economica finanziaria ma la vera crisi è dentro di noi, nella paura di aprirsi agli altri, nell’ incapacità di amare, nella  corsa insensata ad accumulare beni senza avere più il tempo per riflettere.

Cambiare si può, anzi si deve!

Il loro lavoro, la presenza continua e permettetemi di dire, il sacrificio di quanti hanno a cuore la sorte di questo teatro sono un esempio di civiltà e partecipazione al cambiamento di una società il cui centro è dato dal benessere e non dall’Essere. Questo sforzo permette a tanta gente di godere di momenti di svago e di crescita culturale ma soprattutto di non affogare nelle sabbie del nulla che, per mancanza di opportunità, spazi la periferia soffre.

La situazione del Teatro Area Nord vive grazie alla passione e alla scommessa di quanti credono che il cambiamento delle coscienze passi soprattutto per il teatro e la cultura.

Io, a questo sforzo mi sono unito partecipando alla battaglia per tenere viva l’attenzione su questo gioiello fornendo, agli operatori del teatro, quattro cartelli di indicazione stradale per permettere a tanta gente del circondario e a quelli che vengono dal centro della città raggiungere più facilmente questo luogo sacro.

Da soli si va più veloci insieme si va più lontano.

Ed è lontano che noi dobbiamo arrivare.

 

Salvatore Nappa

 

Print Friendly

Manlio Boutique