Manlio Boutique

A febbraio, con “Le strade del corpo” l’esperta insegnerà ad ascoltare il proprio corpo attraverso danza, scrittura ed improvvisazione.

Dal 16 al 19 febbraio si terrà presso Lanificio 25 il laboratorio Le strade sul corpo. Dedicato interamente al corpo, è diretto da Chiara Orefice, i cui studi di danza classica, moderna e contemporanea, a cui hanno fatto seguito quelli in  danza butoh e poi in teatro, la formano quale esperta del settore grazie anche agli insegnanti di maestri del calibro di  Iwan Wolf, Masaky Iwana, Julie Stanzak, Carolyn Carlson, Silvia Rampelli, Cloude Coldy, Cinzia De Lorenzi e Maria Munoz.

 

«Il corpo è materia, storia, territorio di esplorazione e spazio di rivelazione; nell’ascolto della sua ragione ritroviamo il centro della nostra mobilità, l’asse di orientamento del nostro esserci, un farsi presenza che si costituisce come radicamento alla terra ed apertura allo spazio. Mettersi all’ascolto del corpo, riconoscere le radici del movimento, aderire alla sua voce ci permette di riattivare le sorgenti della nostra sensibilità e lasciare emergere le tracce della nostra poetica. Esploreremo in particolare la relazione con lo spazio come principio motore dell’azione fisica, il rapporto tra azione e danza,il confine tra improvvisazione e scrittura. Il laboratorio inaugura un ciclo di incontri che si terrà fino a giugno il cui intento è quello di creare uno spazio di studio nel quale, attraverso la pratica e l’osservazione, esplorare i processi sottostanti alla scrittura scenica. Durante il percorso alcuni musicisti saranno invitati a dialogare con lo spazio di azione al fine di creare una possibilità di scambio e condivisione intorno al tema della scrittura».

 

Date: dal 16 al 19 febbraio

orario: dalle h 10.00 alle h 17.00

luogo: Lanificio 25 – piazza Enrico De Nicola n. 46

costo: 80 euro

 

Per info e iscrizioni:

laborspank@gmail.com

L’iscrizione, che deve avvenire entro il 6 febbraio, è limitata ad un numero massimo di 15 partecipanti.

 

Print Friendly

Manlio Boutique