Manlio Boutique

Dopo il tentativo di annullamento, arriva subito la conferma che l’incontro di domani ci sarà.

Alcuni giorni fa era stato annunciato dal collettivo dei lavoratori dello spettacolo “La Balena”, insieme al Teatro Valle Occupato di Roma, un incontro al MADRE per discutere e confrontarsi su un tema assai dibattuto, ovvero il concetto di  cultura condivisa e autonoma da interessi di parte.

Venerdì 27 gennaio, un noto quotidiano a livello nazionale, però, aveva pubblicato tramite la rete, la notizia che il suddetto incontro era stato annullato per volere del Presidente della Fondazione Donnaregina, Pierpaolo Forte.

Oggi l’articolo in questione è stato prontamente cancellato e smentito sia attraverso il profilo facebook e il blog de La Balena, sia dalla pagina facebook del Teatro Valle Occupato.

In particolare gli organizzatori, a chiarimento dell’accaduto, hanno inteso rendere pubbliche le parole di Eduardo Cicelyn, Direttore del Museo Madre, favorevole alla manifestazione pubblica del Contagio Imminente, il quale ha dichiarato:

«Anche io sono stato sorpreso dalla mancata autorizzazione della manifestazione pubblica convocata al Madre sui temi della politica culturale da alcuni collettivi provenienti da varie parti d’Italia. Durante un incontro avvenuto in ufficio il 24 gennaio con una delegazione del comitato organizzativo, ritenendo interessante la proposta e mia specifica prerogativa di direttore del museo approvarla o disapprovarla, non avevo esitato a concedere il consenso. Mai però mi sarei aspettato di creare in questo modo un dissidio tra chi ritiene di avere il diritto di discutere liberamente in uno spazio culturale pubblico, quale il Madre certamente è, e chi invece – come il Presidente della Fondazione Donnaregina Pierpaolo Forte – suppone che un dibattito dal titolo La politica culturale: territorio di dominio o estensione della lotta “non sia connesso con le nostre funzioni museali”. Al di là delle diverse posizioni di principio e di ruolo – questioni che andranno approfondite, ma in altra sede -, mi pare che non sia auspicabile trascinare il Madre in una nuova polemica, peraltro già sollecitata dalle notizie allarmistiche comparse sulla stampa locale. Pertanto mi adopererò nelle prossime ore con il Presidente e gli altri membri del Cda perché, analizzando con maggior attenzione il tema del dibattito e la qualità dei relatori, si possa convenire sull’opportunità di consentire lo svolgimento della manifestazione e sulla necessità che domani mattina, come annunciato in rete dai collettivi, ci sia modo e tempo per tutti di esprimersi liberamente e serenamente».

E così sarà! Domani 29 gennaio alle ore 10:30 al Museo Madre si terrà l’incontro pubblico con gli interventi di Ugo Mattei, Teatro Valle Occupato, Teatro Coppola, Cinema Palazzo, Federica Giardini, Gerardo Marotta, Maurizio Zanardi e Peppino Mazzotta, La Banda del Torchio.

Il contagio è sempre più imminente!

 

Per info:

http://labalena.wordpress.com/

 

Print Friendly

Manlio Boutique