Manlio Boutique

Cronache teatrali dall’«Avanti!»,  1916-1920

Gli interessi creati di Benavente al Balbo

Gli uomini sono dei fantocci che si muovono per il mondo e operano guidati dai fili degli interessi.

Su questo comune spunto della filosofia popolare il Benavente ha intrecciato la sua commedia; le ha dato un colore di novità introducendo nella scena le maschere del teatro italiano, Pulcinella, Arlecchino, Balanzone, Colombina; gli uomini fantocci appaiono rappresentati da tipi di fantocci uomini creati dal teatro dell’arte.

L’intrigo è anch’esso comune: come un furbo avventuriero riesca a combinare un matrimonio, determinando una serie di interessi costituiti intorno alla fortuna del suo amico-padrone. Ma il matrimonio è d’amore: esistono dunque altri fili, oltre agli interessi, che fanno muovere gli uomini e dànno loro una dignità. Tre atti lievi, graziosi, senza pretese, che furono accolti con favore dal non troppo numeroso pubblico.

(27 luglio 1920).

Antonio Gramsci

 

 

 

Print Friendly

Manlio Boutique