Manlio Boutique

Il teatro della periferia di Napoli est  presenta il cartellone per il 2012-2013 e con coraggio sfida difficoltà e delusioni per amore del teatro e del suo pubblico.

Riparte anche quest’anno l’attività di Sala Ichòs di San Giovanni a Teduccio (via Principe di San Nicandro 32a, Napoli), l’interessantissima realtà teatrale napoletana casa stabile ormai da dodici anni del gruppo Ichòs Zoe Teatro.

Come annuncia Salvatore Mattiello, regista della compagnia e direttore artistico del teatro, sono pronti a spalancare la porte del loro Teatro nonostante la stanchezza, nonostante le difficoltà di gestire ed organizzare una sala teatrale, nonostante per lui «è come se si fosse spezzato qualcosa». E tutto questo «per rimarcare una presenza per aggiungere una possibilità per riferire di una voglia, la voglia di tenere aperto questo spazio e questo tempo per voi. avere voglia di pulirlo per voi. avere voglia di attrezzarlo per voi. avere voglia di selezionare spettacoli per voi. avere voglia di scrivere ancora per voi un nuovo testo. avere voglia di seguire per voi tutto il lavoro di messa in scena. avere voglia di tirare tardi la sera e non dormire per voi …avere voglia semplicemente per voi.»

Titolo della stagione 2012/2013 è infatti “Avere voglia della tua voglia” e racchiude tanti spettacoli, tutti di altissimo livello, di compagnie provenienti da tutta Italia, come Teatro KO, UnAmletoditroppo, Teatro in Fabula, Biancofango, Gli Ibridi, etc.

Si inizia il 20 e 21 ottobre con Fortebbraccio Teatro in Seppure voleste colpire a cura di Roberto Latini per poi continuare, a novembre, con Gea Martire, impegnata dall’8 all’11 in un doppio spettacolo: Cafone di Antonella Cilento e il Processo a Filomena Pennacchio, seguita da Lucio Allocca in Certe anime hanno azzurrre stelle, omaggio musicale a Federico Garcia Lorca (24 e 25). A dicembre, dal 13 al 16, spazio a Giacomo Jacomino di Ciro D’Alessiodal e dal 21 al 23 a Egidia Bruno con W l’Italia.it … Noi non sapevamo.

Il primo mese del nuovo anno vedrà in scena tre spettacoli: il concerto di chitarre classiche Tratti e ritratti – musica e altro a cura di Cesi Marciano Ensemble (il 4 e 5), Fragile show, scritto e diretto da Francesca Macrì e Andrea Trapani (dal 17 al 20) e Le guardie del suo corpo di Mario Gelardi.

Ashes of hell è, invece, lo spettacolo in programma dal 14 al 17 febbraio per la regia di Nicolas Ceruti, seguito da Digerseltz di e con Elvira Frosini (dal 28 febbraio al 3 marzo).

A marzo Tina Femiano, diretta da Carmen Femiano, sarà la protagonista de Le ore della mia giornata di Ciro Marino (dal 7 al 10), mentre dal 21 al 24 Teatro in Fabula presenterà Serafino Gubbio operatore, liberamente ispirato all’opera pirandelliana.

Dal 4 al 7 aprile Essere o non essere, ovvero se questo non è amore di e con Antonio Lanera e poi, dall’11 al 14 e ancora dal 19 al 21, il nuovo testo di Salvatore Mattiello per Ichòs Zoe Teatro Mio corpo. Mia dimora mio letto d’ospedale mia bara.

Si termina a maggio, dal 9 al 12, con un omaggio a Gabriella Ferri dal titolo E mentre piango rido.

A Sala Ichòs l’augurio che il pubblico sappia gratificare questo lavoro di “resistenza” e di qualità partecipando numeroso a ciascuno degli spettacoli in cartellone… In bocca al lupo!

 

Per la visione completa del programma e per tutti i dettagli consultare il sito www.ichoszoeteatro.it.

Tel. 081 27 59 45 – 335 765 25 24

e-mail: mattielli4@alice.it

 

 

Irene Bonadies

 

Print Friendly

Manlio Boutique