Manlio Boutique

In scena al De Poche “Questioni di coppia”, dark comedy firmata dalla regia di Lucio Allocca.

 

La locandina dello spettacolo

Al teatro de Poche fino al 27 gennaio va in scena Questioni di coppia, regia di Lucio Allocca e libero adattamento di Ludovica Rambelli de La tigre dell’autore teatrale americano Murray Schisgal.

La scenografia di Imma Simonetti, col suo gioco di colori che oscillano dal nero al bianco passando per il grigio, rendono il teatro De Poche il luogo ideale per questa raffinata dark comedy. La voce fuori campo, calda e profonda di Lucio Allocca ammalia lo spettatore, portandolo con sé, come il pifferaio magico, all’inizio della pièce.

L’incontro tra i due giovani protagonisti, Ben (Fulvio Sacco) e Gloria (Roberta Frascati), avviene in una sera di pioggia. Appena la vede Ben capisce che è lei la persona che stava aspettando da ore e la rapisce.

Porta così Gloria nella sua stanza, luogo permeato dal disagio e disadattamento del giovane nei confronti della società. Quella stanza è la sua tana, in cui si rifugia per sfuggire a tutta quella falsità, monotonia e mancanza di contenuti autentici che c’è all’esterno, nella vita quotidiana. Ben è un ragazzo disinserito, che si rifugia nei libri e nella cultura per trovare la chiave che gli apra le porte al suo Io più profondo, che lo riporti al suo “essere umano”, nel senso pieno del termine.

È timido ed introverso, ha molte manie e paure, dalle sigarette che accende e dopo due tiri spegne per poi accenderne un’altra, al suo tremare e chiudersi a riccio, impaurito per il passaggio di un treno e di un’ambulanza. E Gloria, una giovane sposina borghese, insoddisfatta della sua vita e di ciò che la circonda, trova in Ben una persona affine alle sue idee, rivede nelle sue parole tutto ciò che lei non riesce ad esprimere. E se inizialmente sembra aver paura di questo giovane uomo, con le sue parole, con il suo declamare versi, dopo una breve esitazione, subito comincerà ad “affidarsi” a lui, che le dà fiducia e sicurezza.

Tra i due nasce una complicità che va al di là dell’attrazione fisica, la loro è una complicità mentale, che fa vibrare ogni singolo nervo dei loro corpi tesi. Le parole diventano quasi linfa vitale per entrambi, uno scambio che mette in bilico i loro ruoli, tanto che nel finale l’oppressore e l’oppresso s’invertiranno. Una cosa è certa, Ben e Gloria si sono ricavati un piccolo momento che li ha allontanati, almeno per un po’, dal destino che la società cerca di imporre.

Lo spettacolo inizialmente stenta un po’ a coinvolgere lo spettatore, la recitazione appare fredda, distaccata; si percepisce che i due attori stanno recitando ma, pian piano che la storia prende vita e si modella, affiora tutta la magia e la passione che coinvolge e avvolge il pubblico, regalando uno spettacolo piacevole.

Le musiche sono della band napoletana Le Loup Garaue, la scenografia e i costumi sono di Imma Simonetti.

 

Carmela Pugliese

Theatre De Poche

Via Salvatore Tommasi, 15 – Napoli

Tel: 081 5490928

info@theatredepoche.it

www.theatredepoche.it

Costo biglietto: 10 euro ( più 2 euro per la tessera)

Orari spettacoli : da giovedì a sabato, ore 21; domenica, ore 18.

 

 

Print Friendly

Manlio Boutique