Manlio Boutique

Al via quattro giorni di stage rivolti ad attori professionisti e non, sotto la guida della pluripremiata regista.

Creare una factory “itinerante” per giovani attori alle prime esperienze, sia teatrali che cinematografiche, o ancora studenti di recitazione: è questa l’idea da cui è partita, qualche mese fa, la regista milanese Roberta Torre, tra i cui film si ricordano i musical Tano da morire e Sud Side Story, il drammatico Angela, il noir Mare nero.
Prima tappa del percorso è stata Palermo, a cui ha fatto seguito Cagliari. Ora il laboratorio è giunto a Napoli e dal 19 al 22 febbraio si svolgerà presso la chiesa di Sant’Angelo a Segno in via Tribunali 45.
Per l’occasione verranno allestiti diversi set raffiguranti ciascuno la scena principale di film che rappresentano i cardini della storia cinematografica di tutti i tempi e gli allievi, guidati dalla Torre, saranno chiamati a stravolgere e rinnovare le stesse secondo nuovi sguardi.
Il laboratorio può ospitare al massimo 20 attori, selezionati sulla base del CV che dovrà essere inviato, corredato di foto, all’indirizzo di posta elettronica provaperta@gmail.com, specificando nell’oggetto CULT FACTORY NAPOLI.
Le richieste di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre il 14 febbraio.
Solo ai selezionati verranno comunicati nei dettagli le modalità e i costi.
Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero di cellulare 333 333 45 79.

 Ileana Bonadies

Print Friendly

Manlio Boutique