Manlio Boutique

Tre giorni di spettacoli e laboratori, fino al 21 marzo, organizzati dal Consorzio Utòpia. Tanti gli ospiti della manifestazione.

Renato Carpentieri

Renato Carpentieri

Da domani, 19 marzo, fino al 21, il Consorzio Utòpia darà il via a tre giorni di spettacoli e laboratori presso all’Accademia delle Belle Arti sul tema dell’autoproduzione e della realizzazione di proposte culturali, alla ricerca di nuove e possibili modalità in risposta alla crisi della cultura.

Ecco il calendario degli eventi: 

Martedì 19 marzo

Ore 10.30 – 13 al Teatro Antonio Niccolini

A dare il via alla manifestazione saranno i saluti di Giovanna Cassese ( direttore dell’Accademia delle Belle Arti) e Stefano de Stefano (giornalista e docente dell’Accademia delle Belle Arti).

Interverranno: Francesca Rondinella (Consorzio Utòpia), Luigi Grispello (Presidente Agis Campania), Gianni Pinto (Vicepresidente Artec Campania), Giovanni Petrone (“Le Nuvole” di Napoli).

Subito dopo, gli artisti del Consorzio Utòpia terranno degli stage per gli allievi dell’Accademia:

Ore 14 – 15: Laboratorio sul “Mimo corporeo e il Teatro Danza” tenuto da Rosario Liguoro, Daniela Mancini e Cristina Messeri;

Ore 15 – 16: “Dialogo sulla recitazione. La ricerca del se stesso attraverso le letture di Shakespeare, Ibsen, Santanelli a cura di Riccardo De Luca.

A chiusura il pubblico sarà guidato, dagli artisti del Consorzio Utòpia, in un viaggio itinerante tra teatro, musica e danza all’interno dell’Accademia.

Ore 16,30 – 18,30: Varie perfomance negli spazi dell’Accademia a cura delle associazioni Altamarea, Altrosguardo, Antego, Dramadonna, Experimenta, Uroburo Teatrodanza , e con le Compagnie Ospiti Airots e Art Garage.

 

Mercoledì 20 marzo

Ore 10,30 – 13: al Teatro Antonio Niccolini, “Microfono aperto – l’autoproduzione, le realtà emergenti.

Interverranno Nicola Capone (filosofo e giurista), Salvatore D’Onofrio (“Airots” Napoli), Roberta De Pasquale (Consorzio Utòpia di Portici), Francesco O. De Santis (Teatri 35), Emanuele Vitulli (“Aren” di Napoli), Mario Gelardi e Alessandro Gallo (Caracò di Napoli), Livia Coletta (Teatro Cerca Casa).

Modera Paola Visone, docente dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli.

Gabriella Stazio

Gabriella Stazio

A seguire gli artisti del Consorzio Utòpia terranno degli stage per gli allievi dell’Accademia:

Ore 14 – 14,45: “Canto per la scena” tenuto da Francesca Rondinella;

Ore 14,45 – 15,30: “Espressione corporea e tecniche d’improvvisazione danzante” a cura di Sabrina d’Aguanno e Sonia di Gennaro;

Ore 15,30 – 16,15: “La Commedia dell’Arte” a cura di Cinzia Mirabella.

Alla fine della giornata, gli artisti del Consorzio Utopia metteranno in scena la perfomance “alla ricerca di Utopia”, nel teatro dell’Accademia.

Ore 16,30 – 17,00: performance a cura di Akerusia Danza;

Ore 17,00-17,30: 2Alla ricerca di Utopia” a cura del Consorzio Utopia.

 

Giovedì 21 marzo

Ore 10,30 – 13: “Microfono aperto – Produzione e distribuzione dello spettacolo dal vivo. Le realtà consolidate” al Teatro Antonio Niccolini.

Interverranno: Renato Carpentieri, Luigi Marsano (“I Teatrini” di Napoli), Pasquale Lanzillotti (“Filmas” di Praia a Mare), Tonino Intorcia (“Solot” di Benevento), Giuseppe Liguoro (“Ente Teatro Cronaca”, “VesuvioTeatro” di Napoli), Carlo Cerciello (“Teatro Elicantropo” di Napoli), Gabriella Stazio (“Movimento Danza” di Napoli), Emma Cianchi (“Artgarage” di Pozzuoli), Michele Monetta (“Icra Project” di Napoli), Salvatore Sperindeo (“Teatro Cilea” di Napoli), Pippo Giannelli (“Sala Ichos” di Napoli), Adele Gallo (“Interno5” di Napoli). Modera Stefano De Stefano, Docente Accademia di Belle Arti di Napoli

 

A chiusura il Consorzio Utòpia inviterà gli studenti e il pubblico che ha seguito quest’evento all’incontro “Una stanza tutta per sé”, dove chiunque avrà la possibilità di esprimere le proprie opinioni, pensieri, emozioni su questi “tre giorni di Utòpia”.

 

 

Carmela Pugliese

 

 

 

Print Friendly

Manlio Boutique