Manlio Boutique

Il percorso per attori e danzatori diretto dal regista napoletano approda a Napoli presso lo spazio DanzaFlux.

- davide_iodice9721Avrà una durata di quattro giorni, dal 25 al 28 aprile 2013 per un minimo di 24 ore di lavoro (6 ore per ogni giorno di corso), il laboratorio teatrale itinerante diretto da Davide Iodice, a Napoli, presso il Danza Flux di via Crispi 121. E’ toccato già ad altre città di ospitare il progetto: Madrid, Palermo, Milano, S. Leucio per poi ritornare nuovamente a Napoli presso il teatro Interno5.

Esso, come specifica lo stesso Iodice, «si pone come un allenamento alla creazione scenica, un artigianato che intenda il processo creativo come un atto lento e progressivo. Muovendo così dal “corpo espiatorio dell’attore” si giungerà per “propagazione” al “corpo cerimoniale” ed evocativo dello spazio scenico, seguendo la cangianza e le mutazioni delle “materie prime” utilizzate sul banco della SCENA in una minuta opera di costruzione e di trasformazione “necessaria”».

I temi su cui si articolerà il laboratorio, continua il regista, saranno «la “natura dell’attore”, il “corpo espressivo” della persona – del dramma, l’oggetto di scena come “anima in forma esterna dell’attore”, lo spazio scenico come “lamina a sbalzo” – “campo di forze”, l’oggetto trovato e l’oggetto “riconosciuto”, la “MASCHERA”.

Obiettivo, conclude, « immaginare un luogo – laboratorio come luogo della ‘ri/creazione’ in cui la natura di ogni attore/persona e la vita, la natura di ogni attore/persona che è la vita, venga smontata e rimontata all’infinito, non come un mero esercizio tecnico e quindi vuoto, ma come un solfeggio ostinato e vivo che lentamente si fa musica».

Il corso è a numero chiuso e saranno scelti per parteciparvi, tramite pre-selezione, solo 15 attori/danzatori.
Ogni giornata di lavoro sarà divisa in tre parti:
– una sezione specificamente dedicata alla preparazione fisica e vocale con lavoro individuale e collettivo;
– una sezione incentrata sullo studio scenico individuale e di gruppo del materiale drammaturgico prodotto, e sulla costruzione di “partiture” individuali;
– una fase conclusiva orientata a un lavoro più direttamente finalizzato alla scrittura scenica corale.

È richiesto abbigliamento neutro.

I curricula, corredati di foto, con oggetto ri/creazione – Napoli, dovranno essere inviati a: researchstudio1@libero.it

Per ricevere maggiori info: 338 588 81 57 – 081 032 22 17

Danza Flux, via Francesco Crispi 121 – 80122, Napoli

www.danzaflux.it

Gennaro Monforte

Print Friendly

Manlio Boutique