Manlio Boutique

Musica, commedia e visite guidate per questo speciale e piovoso week-end. Diversificato il ventaglio di iniziative.

VASTO  TOUR SPIAGGIA 101 EDOARDO BENNATOSe molti teatri partenopei hanno deciso di rimanere chiusi durante le festività di Pasqua, come ad esempio il Teatro Stabile, il Diana e il Bellini, altri per fortuna ci propongono spettacoli interessanti. Ampio e divertente è il programma di alcuni palcoscenici di Napoli e provincia, e non solo, per questo breve ma intenso week-end.

Molte le possibilità a nostra disposizione, spaziando dalla commedia ai concerti, dai pic-nic con delitto agli spettacoli accompagnati da visite guidate. Si profila dinnanzi a noi un ventaglio di occasioni da non perdere!

In prima fila il Teatro Trianon (piazza Calenda, 9) dove, sabato 30 marzo e domenica 31 marzo alle 21, Edoardo Bennato, con due diversi concerti organizzati sia a favore della rinascita del centro culturale di Bagnoli, che per festeggiare i 40 anni del suo primo cd, Non farti cadere le braccia. Titolo che oggi sembra quasi un invito a non perdere la speranza e a continuare a lottare. Per la prima serata sono previsti anche gli interventi musicali di Eugenio Bennato e del quartetto d’archi che accompagneranno il famoso cantautore nel ripercorrere alcuni importanti momenti  della sua carriera artistica.(www.teatrotrianon.org. Prezzi da 22 a 28 euro).

 

manifestoINFERNO_72dpiSabato 30 marzo l’associazione Tappeto Volante offre a tutti la possibilità di far un viaggio speciale tra gli inferi in compagnia di Dante, Virgilio, Francesca, Paolo e tanti altri personaggi che caratterizzano l’opera del nostro sommo poeta. Infatti, presso le suggestive Grotte di Pertosa, sarà possibile vivere teatralmente L’inferno di Dante con spettacoli che cominciano alle 19 e che si ripetono ogni 15 minuti. (www.tappetovolante.org. Prezzi: intero 25 euro, ridotto 15 euro).

 

Da venerdì 29 fino al 31 marzo, alle 21, al Teatro Cilea, invece, ritorna Simone Schettino con il suo ultimo lavoro, intitolato Se permettete vorrei andare oltre. Schettino, che qui cura anche la regia, parte da una domanda provocatoria: “È vero o no che il pubblico a teatro non vuole pensare e vorrebbe solo divertirsi?” Così il comico immagina uno spettacolo dinanzi ad un pubblico ideale, dove la scaletta viene stabilita solo dall’artista, che vuole andare oltre, rispetto a ciò che il pubblico si aspetta. Durante lo spettacolo, ci saranno anche le incursioni fastidiose di un particolare direttore di scena, interpretato da Rosario Capasso, e da un invadente ammiratore, impersonato da Giuseppe Mosca. (www.teatrocileanapoli.it. Prezzi 25 euro circa).

 

MonnezzaFino al 31 marzo a Galleria Toledo (via Concezione a Montecalvario, 34) sarà possibile vedere Monnezza, liberamente ispirato al libro di Francesco de Filippo. Lo spettacolo, diretto da Peppe Miale, nasce da un’idea di Gennaro Silvestro ed è stato curato nella drammaturgia da Carmine Borrino. In scena troviamo Rosaria De Cicco, Ernesto Lama, Gennaro Silvestro, Federica Altamura, Ivan Fiorenza, Christian Parisi, Laura Zaccaria e Agostino Chiummariello, alle prese, per l’appunto, con una delel peggiori piaghe della nostra città, ovvero la monnezza. La storia include aneddoti, curiosità e vari personaggi implicati nel dossier “spazzatura” ma mostra anche come sia possibile avere una coscienza ambientalista, che potrebbe diventare la coscienza di tutti. (www.galleriatoledo.org. Prezzi intero 15 euro, ridotto 10 euro).

 

Altra proposta interessante, organizzata in collaborazione con “Nomicosecittà”, è quella offerta dallo storico Teatro San Carlo che apre le porte a tutti coloro che desiderano da tempo visitarlo. Il primo appuntamento è sabato 30 marzo, a partire dalle 12.15, con lo scrittore Maurizio de Giovanni e l’attrice Rosaria De Cicco che accompagneranno il pubblico Sulle tracce del Commissario Ricciardi, leggendo alcune pagine tratte dal romanzo Il senso del dolore. In più domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile il teatro sarà eccezionalmente aperto dalle 9.45 alle 13.15, e ogni 30 minuti sarà possibile prendere parte ad un turno di visita all’interno della struttura, con spiegazioni in italiano e in inglese. (www.teatrosancarlo.it. Prezzi da 6 a 3 euro).

 

7382_234090503397636_1447022848_nPer la mattina della domenica di Pasqua, alle 11, invece sarà possibile prendere parte a Entartete Musik ed altre storie…presso lo Zurzolo Teatro Live (via G. Piazzi n. 59, adiacente via Foria). L’idea nasce dall’esigenza di dare spazio alla musica e ai musicisti che in passato, per ragioni politiche, non hanno avuto libertà di espressione e sono stati banditi dai regimi dittatoriali dei loro paesi. Il programma, infatti, include musiche di Gustav Mahler, Mischa Spoliansky, Kurt Weill e brani della tradizione Kletzmer, oltre che brani originali di Marco Zurzolo che si esibirà sul palco con Gabriella Grossi (sax baritono), Francesca Zurzolo (voce), Mario Nappi (piano), Diego Imparato (contrabbasso) e Gianluca Brugnano (batteria). (www.zurzoloteatrolive.it).

 

Per tutti coloro che invece sono stanchi della solita scampagnata di Pasquetta, il Pozzo e il Pendolo offre un’idea innovativa per il Lunedì in Albis Si tratta del Brunch con delitto, ovvero di un’indagine diurna in perfetto stile country house anglosassone. L’iniziativa si terrà nonostante la pioggia e gli organizzatori assicurano che il menù non sarà da meno rispetto al classico pic-nic di Pasquetta. (www.ilpozzoeilpendolo.it. Prezzo 30 euro).

Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique