Manlio Boutique

Inizierà domani la tournèe autunnale del Massimo napoletano con tappe in Russia e negli Stai Uniti.

 

Royal Opera House di Muscat

Royal Opera House di Muscat

Il 14 settembre sarà il teatro San Carlo di Napoli a inaugurare la stagione della Royal Opera House di Muscat con Il Barbiere di Siviglia. Per la prima volta il lirico napoletano, portato il suo staff tecnico e artistico in Oman, comincerà da qui la tournée autunnale delle sue produzioni che prevedono tappe anche in Russia, a San Pietroburgo, e negli Stati Uniti (San Francisco). L’opera di Rossini, in scena anche il 16 e il 18 settembre, sarà proposta nella famosa versione firmata da Crivelli-Luzzati-Calì e si avvarrà della interpretazione di professionisti come Juan Francisco Gatell, nel ruolo del Conte Almaviva, Filippo Polinelli che interpreterà Bartolo, Géraldine Chauvet che vestirà i panni di Rosina, Simone Alberghini che sarà Figaro e Robeto Scandiuzzi che interpreterà Basilio. Inoltre, il 19 settembre, per celebrare il bicentenario della nascita di Verdi, il San Carlo proporrà anche un concerto delle più belle arie d’opera del musicista, da Ernani a Macbeth, da Rigoletto a La traviata, a Don Carlo, Un ballo in maschera, Otello e La forza del destino, Nabucco e Falstaff. Sul palco si avvicenderanno artisti di fama mondiale: Anna Pirozzi, Lianna Haroutounian, Gladys Rossi, Olesya Petrova, Katarina Nikolic, Gianluca Terranova, Rubens Pellizzari, Roberto Scandiuzzi, Filippo Polinelli,Vladimir Stoyanov. La direzione d’orchestra sarà affidata in entrambe le occasioni al giovane Sebastian Lang-Lessing.

Il Lirico di Napoli presenterà poi la sua versione dei Carmina Burana di Carl Orff nell’allestimento del coreografo Shen Wei, al Teatro Mariinskyi a San Pietroburgo, il 25 e il 26 settembre.

Stefania Nardone

Print Friendly

Manlio Boutique