Manlio Boutique

Al via le celebrazioni della storica data. Numerosi gli eventi a partire dal 28 settembre fino al 1 ottobre.

 

images (1)Celebrare la storia. Ricordare di quando Napoli, prima degli stati europei, insorse contro i tedeschi. Ripensare a quel momento in cui il popolo alzò la testa e lottò per la propria libertà.

Sembrano, a guardare gli eventi odierni, tempi assai remoti, eppure le Quattro Giornate di Napoli non sono poi così lontane. Siamo solo al 70° anniversario. In loro memoria la città, dal 28 settembre al 1 ottobre, si riempe di eventi, per “vivere e far rivivere sul territorio cittadino l’orgoglio napoletano di settant’anni”, come cita il programma.

Mai come in altri tempi infatti la data acquisisce il significato di monito per l’avvenire: “È sempre giusto che a storia ‘forte’ ci si impegni a far corrispondere memoria altrettanto forte – ha spiegato Guido D’Agostino Presidente Istituto Campano Storia della Resistenza “Vera Lombardi”. E ciò soprattutto rafforzando l’idea della memoria come diritto, la cui fruizione deve essere garantita a tutti, specie ai più giovani. In questo modo essa ci proietta verso il futuro, più che rinchiuderci nel passato; e in questo senso, la memoria davvero può porsi come nuovo “bene comune”. Per me, e per tutti i napoletani, ricordare è rivivere, ricordare è resistere, ricordare è adoperarsi per un mondo migliore e diverso!”.

imagesVia allora non solo alle celebrazioni ufficiali al cospetto delle istituzioni, ma anche a spettacoli che ricalcano le gesta di quello storico sussulto di coraggio. Come Napoli ’43 di Enzo Moscato, con scene di Mimmo Palladino, il 28 e 29 settembre al teatro Mercadante, oppure il 28 settembre al teatro San Carlo con l’inaugurazione della stagione sinfonica, dedicata alle Quattro Giornate. O ancora il 30 settembre a Città della Scienza con uno spettacolo fatto di parole, musica, teatro oppure al teatro Diana con la rappresentazione 1943-2013 la guerra in testa di G. Cosentino e F. Addeo. Per finire il 7-8 novembre con Insegnare, comprendere, rielaborare il 1943, elaborati multimediali, letterari, artistici e drammatizzazioni teatrale realizzati da scuole napoletane e campane al teatro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele.

Ma non solo. Anche la Federico II il 26 settembre fa la sua parte con “l’Università ricorda”, una lettura di “testimonianze e documenti del tempo” a cura degli studenti dell’ateneo, e vari convegni si alternano per tutta la programmazione.

Il Comune di Napoli inoltre su iniziativa del sindaco Luigi de Magistris, sta realizzando al Cimitero monumentale di Poggioreale il restauro della tomba della medaglia d’ oro Enrico Forzati, eroe di guerra, che nel settembre 1943 si offrì al posto di altri condannati e finì fucilato dalle truppe tedesche.

“Come testimone-protagonista delle Quattro Giornate (‘privilegio’ dell’eta’….!)- ha spiegato Antonio Amoretti, presidente A.N.P.I. Napoli – porto dentro di me il ricordo indelebile degli eventi vissuti settant’anni fa, convinto, come tuttora sono e resto, che essi hanno segnato il corso successivo della mia esistenza, orientandolo verso ideali civili, politici e culturali ancorati ai valori forti di libertà, pace e democrazia. E’ accaduto a me, allora adolescente, come a tanti,uomini e donne di Napoli, di fare la cosa giusta: riprendere nelle mani il proprio destino”.

La lezione sarà assimilata?

 

Giu. Ca.

 Qui di seguito il  CALENDARIO di tutti gli eventi:

 

21 Settembre a cura Associazione Nazionale Carabinieri

ore 9.15 BASILICA DI SANTA CHIARA

deposizione di un cuscino di alloro alla tomba di Salvo D’Acquisto

ore 9.30 Messa in onore di Salvo D’Acquisto

 

ore 11.00 PIAZZA CARITÀ deposizione di una corona alla stele per Salvo D’Acquisto

ore 20.30 PIAZZA DEL PLEBISCITO Concerto della Banda dei Carabinieri in memoria del sacrificio di Salvo D’Acquisto

 

26 settembre – 1° ottobre a cura della Municipalità 2 Allestimento di una mostra tematica “Seven Project” dell’Associazione “In form of art”, Chiesa S. Severo al Pendino sul tema delle Quattro Giornate Realizzazione di un pannello dipinto della lunghezza di 10 mt ispirato alle Quattro Giornate

 

27 Settembre

ore 9.00 a cura Fondazione G.B. Vico e Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione inquadrati nei reparti regolari delle Forze Armate (A.N.C.F.A.R.G.L.) Via S. Genaro sull’Olmo: Seminario sul contributo degli uomini in uniforme alle Quattro Giornate di Napoli

 

28 Settembre

ore 9.00 PIAZZA MUNICIPIO

Corteo con i Gonfaloni delle Città Medaglie al Valore della Resistenza e dei Medaglieri delle Associazioni Combattentistiche. Da Palazzo San Giacomo al Maschio Angioino

 

ore 11.00 CORTILE DEL MASCHIO ANGIOINO (per invito)

Cerimonia deposizione corona di alloro alla lapide commemorativa delle Quattro Giornate a seguire SALA DEI BARONI “IL SIGNIFICATO DELLE QUATTRO GIORNATE” interventi: Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli Antonio Amoretti, Presidente provinciale A.N.P.I. Guido D’Agostino, Presidente Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi” al termine FONDAZIONE MAURIZIO VALENZI Inaugurazione della mostra temporanea collezione Maurizio Valenzi

 

ore 16.00 GALLERIA PRINCIPE DI NAPOLI Esposizione mostra sulle Quattro Giornate (a cura dell’A.N.P.I)

 

ore 19.00 TEATRO MERCADANTE “Napoli ’43” di Enzo Moscato – scene di Mimmo Paladino info: Teatro Mercadante

 

ore 20.30 TEATRO DI S. CARLO Inaugurazione stagione sinfonica la serata che apre la stagione sinfonica sarà dedicata alle Quattro Giornate, alla cui memoria anche l’alta cultura musicale napoletana intende, così, recare il suo contributo info: Teatro di San Carlo

Medaglia d’oro

 

29 Settembre

ore 11.00 VILLA PIGNATELLI Giornata Europea della Cultura Ebraica, intervento di Sandro Temin, Vicepresidente comunità ebraica “Presentazione dei 150 anni della Comunità Ebraica e le Quattro Giornate di Napoli”

 

ore 17.30 SINAGOGA DI NAPOLI – Via Cappella Vecchia Conferenza della Prof.ssa Gabriella Gribaudi “La Comunità, la Guerra e le Quattro Giornate di Napoli”

 

ore 19.00 TEATRO MERCADANTE “Napoli ‘43” di Enzo Moscato – scene di Mimmo Paladino info: Teatro Mercadante

 

ore 20.30 SINAGOGA DI NAPOLI – Via Cappella Vecchia Concerto musiche ebraiche Nel corso della giornata previste visite guidate alla Sinagoga. Il programma a cura della Comunità Ebraica è suscettibile di variazioni.

Info: www.napoliebraica.it

 

30 Settembre a cura della Municipalità 3 Stella – San Carlo Arena

 

ore 9.00 MUSEO DI CAPODIMONTE – Auditorium Presentazione del libro “Prima dell’oblio. Le Quattro Giornate a Capodimonte e l’aviere ritrovato”

 

ore 11.00 INGRESSO PORTA PICCOLA

Cerimonia di scoprimento della nuova lapide dedicata ai Caduti del Bosco di Capodimonte

VIALE BOSCO DI CAPODIMONTE

Cerimonia al restaurato cippo funerario che ricorda il luogo della fucilazione dei Caduti.

 

a cura della Municipalità 10 Fuorigrotta- Bagnoli

nel corso della mattinata si terranno deposizioni di corone nei luoghi della memoria del quartiere

ore 18:00 CIRCOLO ILVA-ITALSIDER , via Coroglio Incontro su “La Grande Fabbrica” nel 1943

 

ore 20.00 CITTÀ DELLA SCIENZA

Spettacolo: parole, musica, teatro per ricordare le Quattro Giornate

 

a cura Teatro Diana e Municipalità 5 Vomero- Arenella

 

ore 19.00 Prologo itinerante, da piazza Quattro Giornate (Liceo Pansini) all’ingresso del teatro Diana: percorso guidato e animato attraverso i luoghi dell’insurrezione.

 

TEATRO DIANA

ore 19.30 Mostra Fotografica

ore 20.00 Forum Tematico

ore 21.00 Rappresentazione ”1943-2013 la guerra in testa” (G. Cosentino – F. Addeo) Manifestazione per inviti; attori della Compagnia della palestra dell’Attore del teatro Diana

 

a cura della Municipalità 6 Ponticelli, Barra S Giovanni

 

Proiezione del film di Nanni Loy ”Le quattro giornate di Napoli” in alcune scuole del territorio, con dibattito e interventi Incontri tematici con la partecipazione dei cittadini in memoria degli eventi accaduti con testimoni e protagonisti Info: Municipalità 6 – Tel. 081 7951801 – 081 7950403

 

a cura dell’Associazione Amici degli Archivi e della Sezione Campania dell’Associazione Nazionale Archivistica Italiana Info: Tel. 081 5571018 – 333 3814177

 

Giornata di mobilitazione, di impegno civile e culturale in tutti gli archivi pubblici e privati della Città, in ricordo della distruzione del patrimonio cartaceo e pergamenaceo del Grande Archivio del Regno di Napoli causata dall’incendio appiccato dai tedeschi il 30 settembre a Villa Montesano (S. Paolo Belsito – Nola)

 

a cura della Municipalità 2 – Avvocata – Montecalvario S. Giuseppe – Porto – Mercato – Pendino

 

Progetto dell’Associazione Culturale “Centro Studi Maddelana Cerasuolo” denominato “Memorie di Pietra” in collaborazione con I.C. Ristori, Convitto Nazionale ”V. Emanuele” e Istituto “Margherita di Savoia” Manifestazione nella sede della Municipalità 2 e passeggiata ai luoghi delle lapidi/epigrafi che ricordano le Quattro Giornate Spettacolo teatrale “Il conflitto dentro di noi” a cura del Convitto Nazionale in cui è narrata la storia di Gennaro Capuozzo Mostra di documenti dell’Archivio Storico del Convitto sulle Quattro Giornate Info: Municipalità 2 – Tel. 081 7950223

 

1° ottobre

 

a cura dell’A.N.P.I.

ore 17.00 STADIO DEL VOMERO Manifestazione sportiva 7

 

2 ottobre a cura dell’ANPI e della Municipalità 5 Corteo e fiaccolata in ricordo del concorso di folla che accompagnò al campo sportivo le salme dei caduti del Vomero Info: Municipalità 5 – Tel. 081 7952728 – 081 7952754

 

3 ottobre

a cura dell’Archivio di Stato di Napoli, della Soprintendenza archivistica per la Campania, dell’I.C.S.R. “ Vera Lombardi”

PALAZZO MARIGLIANO – via S. Biagio de’ Librai, 39

Inaugurazione della mostra fotografica e documentaria “NAPOLI 1943: il prima, il durante, il poi. Immagini e documenti” Intervengono le referenti, dott.sse Azzinari, Amato, Buffardi Info: I.C.S.R. Tel. 081 621225

Dal 10 ottobre

a cura dell‘Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”

PALAZZO SERRA DI CASSANO, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici – Esposizione della Mostra “Vento da Sud”, immagini e documenti su 18 pannelli

 

17-19 ottobre

a cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza ”Vera Lombardi”, con il Patrocinio A.N.P.I., Comune di Napoli e Istituto Nazionale per la Storia di Liberazione in Italia “F. Parri” PALAZZO SERRA DI CASSANO, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici – Convegno Storico Internazionale su Napoli, Campania, Mezzogiorno, Mediterraneo nel 1943 info: IC.S.R. Tel.: 081 621225

 

7-8 novembre

a cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, in collaborazione per il Forum delle Scuole Storiche napoletane

 

TEATRO DEL CONVITTO NAZIONALE VITTORIO EMANUELE “Insegnare, comprendere, rielaborare il 1943”, elaborati multimediali, letterari, artistici e drammatizzazioni teatrale realizzati da scuole napoletane e campane.

 

 

Inoltre:

Nelle biblioteche comunali e nelle scuole delle varie Municipalità, a cura degli Assessorati alla Scuola e alla Cultura del Comune di Napoli, letture e testimonianze sul significato e il valore delle Quattro Giornate

Numerose Associazioni Culturali, Enti, Persone private, Istituzioni, Organismi Sindacali, hanno segnalato la propria disponibilità o indicato possibili iniziative ed eventi da realizzare. A tal proposito si rinvia agli ulteriori dettagli che saranno forniti dagli interessati.

G. PETRICCIUOLO: ricordo di Roberto Bracco CONSERVATORIO di MUSICA S. Pietro a Majella

BIBLIOTECA NAZIONALE SOCIETÀ NAPOLETANA DI STORIA PATRIA: ciclo di manifestazioni iniziato il 25 giugno

ACCADEMIA BELLE ARTI: per restauro lapidi

ISTITUTO ITALIANO STUDI STORICI “B. CROCE” TUNNEL BORBONICO: mostra fotografica relativa all’evento

CENTRO STUDI “ e ASSOCIAZIONE CULTURALE “Maddalena Cerasuolo”: spettacolo musicale “M’arricordo”; mostra fotografica “La scena degli eroi” (gigantografie di luoghi ed edifici della guerra e delle Quattro Giornate); Ricerca su presenza e ruolo delle donne nella Resistenza Consigliere F. RUOTOLO: corteo con le scuole (2 ottobre); Manifestazione presso biblioteca Angiulli; iniziativa con il Corpo dei VV. FF.; “memorie di pietra”: revisione e riordino lapidi Associazione FIGLI IN FAMIGLIA (S. Giovanni a Teduccio): Laboratorio di teatro e recitazione (resp. S. PRESUTTO), messa in scena lavoro sulle Quattro Giornate Varie Associazioni di Ponticelli (ARCI MOVIE, CASA DEL POPOLO, GIOCO-IMMAGINE-PAROLE, IL QUARTIERE) promuovono ciclo di iniziative tra settembre e dicembre 2013: teatro, mostra d’arte, cinema e conferenze, spot sulle Quattro Giornate

NUOVO TEATRO SANITÀ e Associazione “SOTT’ O PONTE”, con il Collettivo teatrale e Associazione Voci di Scampia (VODISCA): rappresentazione teatrale “Lenuccia” L’Associazione OLTRE IL GIARDINO intende organizzare cene (La Taverna, a Santa Chiara) ispirate all’atmosfera delle Quattro Giornate. Le organizzazioni sindacali, nei giorni dell’evento, si impegnano – con e presso le scuole cittadine – attraverso assemblee aperte, a: discussioni, interventi sulla necessità di tramandare la memoria fra generazioni diverse.

ISTITUTI STRANIERI DI CULTURA PRESENTI A NAPOLI INSTITUT FRANCAIS di Napoli “Grenoble” (via Crispi): serata tematica dedicata alle Quattro Giornate: conferenza e proiezione di filmati; comparazione con la liberazione di Parigi del 1944 (data prevista: 30 settembre o 1 ottobre) GOETHE INSTITUT. Napoli (via Santa Maria a Cappella Vecchia 31) sede di Palazzo Sessa: mostra fotografica sul 1943 in collaborazione con l’Istituto Campano Storia Resistenza (esposizione in corso dal 26 settembre all’11 ottobre).

Per scaricare la brochure CLICCA QUA.

 

Print Friendly

Manlio Boutique