Manlio Boutique

Oggi reading-concerto nello Spazio di piazza Bellini, dedicato al grande autore scomparso e alla sua celebre canzone Si può.

magritte_the_schoolmasterRicordate Giorgio Gaber e la sua canzone Si può? La libertà obbligatoria e fittizia di comprare, ma soprattutto di essere comprati, dimenticando le nostre reali necessità. Un brano quanto mai attuale.

Da questo spunto nasce il reading in concerto Si Può, letture, musica e monologhi di e con Giuseppe Gavazzi e Gioia Fusco, oggi 17 settembre alle 21, allo Spazio Nea, preceduto da un aperitivo alle 18.30. “Il titolo Si Può ci è piaciuto – ha spiegato Gavazzi- non solo perché è in perfetta linea con i testi utilizzati nello spettacolo, ma perché crediamo che si possano realmente cambiare le cose, se uno ad uno ci risvegliassimo da questo torpore fatto di inerzia e cecità. E Si può anche migliorare, crescere, e vivere felicemente dal profondo, non solo all’esterno, e quindi fintamente”.
Nello spettacolo proposto Si Può saranno presi in prestito testi di autori noti come Gaber, Ferri, l’Accademia della Follia, che faranno da spola ai testi inediti di Giuseppe Gavazzi, attore ed autore. Tra i brani musicali suonati ci saranno immancabile Si Può, ma anche Grazie alla Vita, Splendido Splendente e Il Cantico dei matti.

 

Giuseppe Gavazzi _ Nel 1972 ha Inizio l’attività teatrale, lavora con Michele del Grosso, Mario Buonoconto, Enzo Salomone, Ruggiero Cappuccio, nel L’ultimo scugnizzo con Tato Russo, con Lello Serao in MUSEUM per la regia di Renato Carpentieri . Con la Rai 1982 La cassaforte, giallo sera radiofonico di Elena Amato , regia di Romualdo Marrone e 1983 Il muro di fango, idea radiofonica e regia di Lucio Beffi. Nel 1992 I viaggi di Gulliver per la regia di Giuseppe Rocca. Lavora nel 2002 in Bukowsky, Casoria, cortometraggio di Tony D’Angelo, ancora per la tv nel 2010 con Amedeo Veneruso e nel 2011 il cortometraggio di Terry Gilliam The wally family. In teatro nel 2008 in Morte di Carnevale con Patrizio Rispo e Dalia Frediani per Regia di Salvatore Ceruti e nel 2009 Matrimonio a sorpresa di G. di Maio con Patrizio Rispo e Dalia Frediani ,Sam Capuozzo per la regia Marina Confalone e nel 2010 un cameo in Se tocco il fondo sfondo di e con Simone Schettino. Ultimo lavoro nel cinema nel 2012 con Enrico Caria in “L’era Legale”.

 

Gioia Fusco _ Attrice di formazione classica, si diploma al Teatro Bellini di Napoli. Studia danza, scenografia ed è Cantante blues, rock e folk. Iniziata da Antonio Capuano con Calderon di P.P.Pasolini, si forma nel musical Il ritratto di Dorian Gray per la durata di cinque anni con il suo maestro e regista Tato Russo. Lavora contemporaneamente con Rosario Liguoro in spettacoli di teatrodanza prodotti da C.r.a.s.h e ItinerArte: Bunker, Xive, Immaginario su Cassandra. Con la Sunshine Band diretta da Carlo Morelli (San Carlo) partecipa al tour Le Mani di Eduardo De Crescenzo.Con il M° Ferdinando De Martino collabora in diversi reading, ultimo Helene’ presso la Villa Pignatelli di Napoli. Partecipa come voce recitante in Performatica Sorprendente di Luigi Esposito per il Conservatorio musicale di Benevento ed è perfomer del progetto di Amedeo Veneruso, Petite Circus Napolitaine, attualmente in tour. Sperimenta la commedia napoletana con Dalia Frediani e Patrizio Rispo in Matrimonio a Sopresa e con Ingrid Sansone in Don Pasqua… fa acqua pippa, regia di Mario Brancaccio. Lavora come speaker per lo spot melluso, Caffè toraldo, ecc. Per il cinema partecipa al Mokumentario di Enrico Caria L’Era Legale. Attualmente con gli A67, in occasione del tour del loro ultimo lavoro Naples Power, partecipando a numerose manifestazioni, tra le quali il concerto del Primo Maggio a Roma, Arezzo Wave, con l’Associazione Libera, ecc. Nel 2012/2013 ha insegnato recitazione presso l’Associazione culturale Le Ninfe’di Quarto.

 

La Redazione

 

Info: 

via costantinopoli 53- piazza bellini 59

Napoli

Tel. 081 451358

http://www.spazionea.it/

 

Print Friendly

Manlio Boutique