Manlio Boutique

Anche a Natale tanti e diversi spettacoli in programma, soprattutto dedicati alla famiglia. 

unnamedCore pazzo
Quando: dal 25 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014
Luogo: Teatro Bellini
Orario: alle ore 21, tranne la domenica alle ore 17:30
Interprete: Nino D’Angelo
Trama: Lo spettacolo compone in un filo unico di evocazioni e memorie tutto il percorso artistico di Nino D’Angelo, andando dalle canzoni storiche ai più recenti successi, unendo, con la trasversalità che è tutta dell’autore, la forma del concerto a quella del racconto, l’azione corale al monologo o per meglio dire al dialogo privatissimo con il pubblico, diretto e sincero; il suono che spinge alla danza, all’immagine che evoca i più diversi paesaggi emotivi.
Infohttp://www.teatrobellini.it/
Prenotazioni: 081 5499 688 – botteghino@teatrobellini.it

 

993801_637224616342088_103913145_n-640x307Un Natale da principi
Quando: dal 25 dicembre 2013 al 3 gennaio 2014
Luogo: Teatro Troisi
Orario: dal 25 al 28 dicembre 2013 alle ore 21; il 29 dicembre alle ore 18; dal 1 al 3 gennaio 2014 alle ore 21
Autore: Diego Sanchez
Regia: Gianfranco Pitti
Interpreti: Alan De Luca e Diego Sanchez
Trama: La storia si svolge nella tenuta dei principi Spinazzoli, caduti in disgrazia in passato ma che vivono un momento fiorente grazie alla vincita di una schedina dell’enalotto. Con loro vivono il maggiordomo Arturo, la sua fidanzata Luisa e due strane e simpatiche cameriere. Luisa è un ex soubrette dello spettacolo, andata a vivere nelle tenuta per colpa di un voto fatto per salvare Arturo da un esaurimento nervoso. A due giorni dal natale i principi, in partenza per le vacanze, regalano a Luisa un gratta e vinci che fa vincere ai due 500mila euro.  Avendo vinto tanti soldi, Luisa decide di chiamare tutta la sua ex compagnia teatrale per chiedergli di esibirsi nella tenuta, dove e lei e Arturo si fingeranno principi, in mancanza dei principi veri. La compagnia acconsente a fare lo spettacolo ma durante il varietà, ricco di sketch, canzoni che hanno fatto la storia come Buonasera Signorina, Champagne,Che musica maestro e tanto altro, non mancheranno incredibili colpi di scena che cambieranno il corso delle cose.
Info e prenotazioni: 081 629908
www.teatrotroisinapoli.it
info@teatrotroisinapoli.it

 

a-zonzo-piccolo-belliniA zonzo #2
Quando: dal 26 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014
Luogo: Piccolo Bellini
Orario: alle ore 21:15, tranne la domenica alle ore 18
Progetto, scrittura, partitura fisica e regia: InBalìa Compagnia Instabile
Interpreti: Marco Cacciola, Michelangelo Dalisi, Francesco Villano
Trama: Tre uomini si mettono in viaggio per fuggire da una catastrofica invasione aliena… Ma il destino è in agguato per questi “deficienti” (“mancanti” di qualcosa..). Cosa accadrà dopo? Forse il mondo è veramente finito e sono proprio questi tre gli eredi dell’umanità? O si sono salvati proprio perché, stupidamente (?), non hanno smesso di sognare?…
Infohttp://www.teatrobellini.it/
Prenotazioni: 081 5499 688 – botteghino@teatrobellini.it

 

unnamed (2)Capitoni coraggiosi
Quando: dal 25 al 29 dicembre 2013
Luogo: Nuovo Teatro Sancarluccio
Orario: alle ore 21, tranne domenica alle ore 18
Interpreti: I Virtuosi di San Martino
Trama: I Virtuosi di San Martino, storico gruppo di musica da camera nato a Napoli nel 1994, è un quintetto (flauto traverso, violino, violoncello, chitarra e voce) che si propone innanzitutto la rivisitazione di materiale di repertorio attingendo alla tradizione della canzone popolare degli anni trenta, in una formula che occhieggia alla musica “colta” e al teatro. La formazione composta da Roberto Del Gaudio (voce), Federico Odling (violoncello), Carmine Terracciano (chitarra), Vittorio Ricciardi (flauto traverso), Salvatore Morisco (violino) porta in scena la propria comicità irridente e urticante, in un concerto-spettacolo nello storico Teatro Sancarluccio di Napoli. Attraverso il concerto-spettacolo,  I Virtuosi di San Martino danno vita ad una galleria di personaggi tutti da ridere, che come “capitoni nella sporta”, si mostrano coraggiosamente andando ignari incontro al loro destino natalizio. Lo spettacolo è un susseguirsi di voci, situazioni, musica e canzoni esilaranti, in nome del grande Cabaret, del Teatro, della Musica.
Info e prenotazioni: 081 544 88 91 – 081 544 18 72

 

unnamed (3)Di padre in figlio
Quando: dal 26 al 29 dicembre 2013
Luogo: Teatro Acacia
Orario: alle ore 21
Interprete: Max Giusti
Regia: Marco Carniti
Trama: Pomeriggio al parco. Un personaggio pubblico in compagnia del figlio ancora in carrozzina. Un pargolo con tutta la vita davanti e un padre con un bel po’ di vita (tutta da ridere) già vissuta e la speranza di viverne ancora un bel po’. Un inevitabile confronto tra due educazioni: quella di un ragazzo cresciuto nei pesanti anni 70, gli anni 80 da bere e i 90 tutti da rifare sotto la guida di un padre amato e temuto come tutti i padri di quella generazione; quella del figlioletto, nato nel terzo millennio all’ombra di una grande crisi e all’alba di rivolgimenti culturali e storici  che il padre fatica a capire ma sopratutto a spiegare. Perché oggi dare una mano a un figlio sui compiti, significa aiutarlo, mentre una volta voleva dire dargliela direttamente in faccia? Perché un Presidente della Repubblica si dimette la mattina per essere rieletto il pomeriggio? Perché vivo un papa se ne fa un altro?E le donne di oggi? Conviene corteggiarle a viso aperto, sul pc o per niente?Il nostro protagonista si interroga su questo e su tante altre domande per avere delle certezze da consegnare al figlio. Certezze che sarà quest’ultimo a dare al padre tra un vagito e un ruttino.
Info:http://www.teatroacacia.com/
Prenotazioni: 081 556 39 99 – info@teatroacacia.com

 

unnamed (4)Questione di un attimo
Quando: dal 26 al 30 dicembre 2013
Luogo:
Teatro Civico 14
Orario: ore 21
Produzione: Mutamenti/TeatroCivico14
Autore: Emanuele Tirelli
Interprete: Antimo Navarra
Regia: Roberto Solofria
Trama: C’era una volta un giornalista che aveva scoperto un crimine. C’era una volta un centro commerciale denominato “Il Gorilla”. C’erano una volta politici e camorristi senza scrupoli. C’era una volta un ragazzo che voleva fare il suo mestiere. C’erano una volta delle persone che lavoravano onestamente e che potevano essere licenziate perché il posto dove lavoravano era abusivo e doveva essere chiuso. C’erano una volta delle persone che vivevano di corruzione. C’erano una volta dei Boss che vivevano di criminalità. C’era una volta un ragazzo che decise di andare via, perché non voleva essere un eroe, e perché nonostante fosse nato in una terra marcia, corrotta, insalubre e insalvabile non voleva fosse la sua condanna.
Questo spettacolo è dedicato a quanti credono ancora nella terra in cui vivono, a quanti si impegnano affinché le cose cambino e a quanti ancora non sanno che le cose non cambieranno mai se resteremo tutti corruttibili.
Info e prenotazioniinfo@teatrocivico14.it – www.teatrocivico14.it

 

unnamed (5)Signori si ride
Quando: dal 25 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014
Luogo: Teatro Totò
Orario: alle ore 21
Regia e Interprete: Giacomo Rizzo
Trama: La migliore espressione comica partenopea prende spunto dagli sketch dell’avanspettacolo e della rivista. Giacomo Rizzo attinge a questo repertorio proponendo uno spettacolo tutta da ridere. Non si tratta di un’operazione nostalgia, ma di una vera e propria “Scuola della risata” che vedrà il pubblico partecipe ed entusiasta grazie ai ritmi incalzanti, alle tante invenzioni teatrali ed alla alta qualità degli attori presenti.
Infohttp://www.teatrototo.it
Mailinfo@teatrototo.it

 

1499436_1464000547160015_142433347_nNino
Quando: 26 dicembre
Luogo: Napoli per la rassegna Il Teatro Cerca Casa
Orario: ore 18
Autore: Lalla Esposito
Interpreti: Lalla Esposito e Mimmo Napolitano al pianoforte
Trama: Nino Rota, uno dei più grandi compositori del Novecento, “l’amico magico”, come amava definirlo Fellini. L’incontro della sua musica con poeti come Amurri, Morante, Wertmuller, Suso Cecchi D’Amico, Testoni, Bonagura, Galdieri. Poche e preziose parole per le sue melodie essenziali e semplici, canzoni popolari e ironiche, dolcemente sentimentali, napoletane. Canzoni per il cinema che indagano i nostri sogni e ne fabbricano altri. La sua magica musica è regalata a noi con leggerezza. Il filo sottile che unisce la magia delle sue note è il materializzarsi dei personaggi dei film che hanno incontrato l’abbraccio della sua musica. Ed ecco che inevitabilmente ci apparirà la figurina di Cabiria perduta nelle sue notti, ma anche la dolce e malinconica Gelsomina o il Tunin di film d’amore e d’anarchia, che disperato racconta la sua inevitabile decisione di assassinare il Duce, i fantasmi femminili che appartengono al sogno di Guido, protagonista di 8 e 1/2 e ancora le luci e le ombre de La dolce vita, le voci del borgo di Amarcord ma anche le note di un Oscar negato al grande Rota, quelle de Il padrino e la parentesi di grande televisione con il Giannino di Gian Burrasca. Tutte queste anime sognanti parleranno e canteranno la musica senza tempo come in un sogno impalpabile, ma che ti resta dentro per sempre, dell’amico magico “Nino”.
Info e prenotazioni: www.ilteatrocercacasa.it

 

unnamed (6)La notte di Scrooge
Quando: dal 26 al 29 dicembre 2013
Luogo: Sala Assoli
Orario: ore 21
Adattamento: A Christmas Carol di Charles Dickens
Interpreti: Francesca De Nicolais, AnnaRita Ferraro, Giuseppe Fiscariello, Gabriele Gigante, Nicola Narciso, Danilo Piscopo
Trama: Durante la notte di Natale, Ebenezer Scrooge, un avido uomo d’affari, viene visitato da tre spettri che gli indicano il Natale passato, il Natale presente e il Natale futuro. Sconvolto dalla visione delle conseguenze della propria aridità e del proprio egoismo, Scrooge affronta le visioni della sua vita e della misera sorte del suo impiegato Cratchit, e decide di porre rimedio cambiando radicalmente la propria vita, abbracciando l’umanità con generosità e filantropia. È molto bello di notte spegnere la luce e ascoltare in silenzio solo il proprio respiro. Se ascoltando e facendo attenzione ai tanti rumori che ci circondano facciamo caso a un particolare cigolio, a un crepitio del legno, un rumore di resistenze elettriche che si raffreddano, mettiamo la testa sotto alle coperte e stringiamo forte gli occhi, col cuore in gola, sperando che nella stanza non vi siano fantasmi, o desiderando ardentemente che ce ne sia uno, almeno uno, a darci testimonianza che l’ultimo viaggio non sia senza ritorno. Accompagniamo con questi fantasmi il vecchio Scrooge attraverso la sua disperata visione, cerchiamo insieme il filo della sua vita, il suo riscatto. Anche questi fantasmi svaniranno per sempre. Il teatro non è che un piccolo viaggio, dura il tempo che dura e poi finisce, e resta un ricordo, piacevole o alle volte sgradevole.  Abbiamo giocato sapendo che questo gioco ci dona la forza di amare la vita e ci regala la felicità di condividere un pezzo di strada insieme. Questa notte di Scrooge ha le mille imperfezioni degli eterni dilettanti, le mille mancanze della nostra frammentaria ed insufficiente formazione, i mille difetti dei nostri corpi imperfetti, che sfigurano di fronte alle mille esibizioni di muscoli, di professionalità, di sapienza dotta, di sfacciata ricchezza.
Info e prenotazioni: 081 1956 3943

 

13783881857297-0-680x276Bello, onesto, illibato cerca vedova ricca ed inconsolabile scopo… patrimonio
Quando: dal 26 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014
Luogo: Teatro Il Primo
Orario:
Autore: Rosario Ferro
Interpreti: Rosario Ferro, Aurelio De Matteis, Anna D’Amato, Pino Pino, Rossella Santoro, Alessandra Bacchilega
Trama: L’arte di arrangiarsi, di cui il popolo partenopeo, per vocazione o per necessità, è maestro, fa da sfondo alle vicende del protagonista di questa esilarante vicenda. È la storia  dell’uomo che vive di espedienti, contando sul proprio carisma e sulla capacità di ottenere ciò che desidera attraverso sapienti giri di parole. Decide così, per sopravvivere, di circuire ingenue e ricche vedove, allo scopo di sistemarsi, ma…. Come andrà a finire???
Info e prenotazioni:http://www.teatroilprimo.it/ –  081 592 18 98

 

alesandro-siani-teatro-augusteoSono in zona Show
Quando: fino al 6 gennaio 2014
Luogo: Teatro Augusteo
Orario: ore 21
Autori: Francesco Albanese e Alessandro Siani
Regia: Francesco Albanese
Interprete: Alessandro Siani
Trama: Attraverso monologhi conditi da sketch, Siani proverà ancora una volta a sfatare e dissacrare i luoghi comuni che, proprio perché comuni, riguardano un po’ tutti gli italiani, strizzando l’occhio alla più stretta attualità.
Infowww.teatroaugusteo.it

 


ranieri-proveViviani Varietà

Quando:  dal 26 al 30 dicembre 2013, dal 2 al 6 gennaio 2014
Luogo: Teatro Diana
Orario: dal 26 al 28 dicembre, dal 2 al 3 gennaio e il 6 gennaio alle ore 21; il 29 dicembre e il 5 gennaio alle ore 18; il 30 dicembre alle ore 17:45; 4 gennaio alle ore 17:30
Autore: Raffaele Viviani
Regia: Maurizio Scaparro
Interpreti: Massimo Ranieri, Ernesto Lama, Roberto Bani, Angela De Matteo, Mario Zinno, Ivano Schiavi, Gaia Bassi, Rhuna Barduagni, Antonio Speranza, Simone Spirito, Martina Giordano
Trama: Poesie, parole e musiche del Teatro di Raffaele Viviani in prova sul piroscafo Duilio in viaggio da Napoli a Buenos Aires nel 1929.
Info www.teatrodiana.it
Prenotazioni: 081 578 19 05

 

unnamed (5)Jucatùre
Quando:  dal 26 al 29 dicembre 2013, dal 2 al 6 gennaio 2014
Luogo: Teatro Nuovo
Orario: dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 18
Adattamento: Els JugadorsI giocatori di Pau Mirò
Produzione: Teatri Uniti in collaborazione con OTC e Institut Ramon Llull
Traduzione e Regia: Enrico Ianniello
Interpreti: Renato Carpentieri, Enrico Ianniello, Tony Laudadio, Giovanni Ludeno
Collaborazione artistica: Simone Petrella
Costumi: Francesca Apostolico
Suono: Daghi Rondanini
Direzione tecnica: Lello Becchimanzi
Trama: In un vecchio appartamento, intorno a un tavolo, quattro uomini giocano a carte. La stanza è il rifugio dove il fallimento è la regola, non l’eccezione. I soldi sono spariti da tempo, come qualsiasi possibilità di successo personale. Ma proprio sul punto di toccare il fondo, i quattro decidono di rischiare il tutto per tutto. Rouge et noir.
Info: www.teatronuovonapoli.it
Prenotazioni: 081 4976267 –  botteghino@teatronuovonapoli.it

 

unnamed (8)Il Sulfamidico
Quando: il 28 e il 29 dicembre 2013
Luogo: Teatro Rostocco – Acerra
Orario: il 28 dicembre alle ore 21; il 29 dicembre alle ore 18
Interprete: Enrico Ottaviano
Autore e Regia: Giovanni Meola
Trama: Un ragazzo napoletano appassionato di calcio, che scopre a sei anni di essere allergico ai ‘sulfamidici’ (antibiotici capaci di procurare reazioni allergiche con stati di semi-incoscienza), conosce per caso in una farmacia un argentino scampato alle torture della dittatura militare che, al sentir nominare i mondiali di calcio di Argentina ’78, reagisce affermando di essere allergico a quella storia, a quei ricordi, al calcio, alla dittatura anch’egli ai sulfamidici, nonostante sia lì per comperarne una confezione. Un argentino che, al sentir nominare Maradona e Passarella, reagisce nominando Jorge Carrascosa, l’ex-capitano della nazionale argentina ritiratosi per: “…non essere in nessun modo uno strumento della dittatura militare.”. E così il ragazzo scopre la storia di uno dei genocidi più tollerati del ‘900 mondiale e rivive con altro spirito le spensierate nottate passate col padre a seguire le partite dell’Italia ai mondiali del ’78.
Info e prenotazioni: virusteatrali@gmail.com – cell. 348 2924555; 347 9204605

 

unnamed (2)Miseria e nobiltà
Quando: fino al 5 gennaio 2014
Luogo: Galleria Toledo
Orario: ore 21 nei giorni feriali; ore 18 nei giorni festivi
Interpreti: Laura Borrelli, Agostino Chiummariello, Alessandra D’Elia, Michele Danubio, Roberto Giordano, Stefano Jotti, Antonio Marfella, Nunzia Schiano, Tonino Taiuti,
Autore: Eduardo Scarpetta
Adattamento e Regia: Laura Angiulli
Impianto scenico: Rosario Squillace
Luci: Cesare Accetta
Trama: La storia è nota, appena una commediola per comuni inganni a favore d’intrecci amorosi, ma al di là della trama assunta per grandi linee – facilmente inscrivibile in una tradizione teatrale di genere – si rivelano nella tessitura molti elementi chiamati in causa con originalità, funzionali tra l’altro al condensarsi – all’interno del contesto stesso dell’opera – di un’illustrazione fatta per figure, sociali nonché umane, di pregevole acutezza e finezza creativa. E poi un intreccio di sentimenti, di umori che raccontano di mondi, apparentemente distanti ma al fondo omogenei: fame innanzi tutto; astuzia condotta dalla miseria di chi deve tirare a campare; mollezza dell’aristocrazia prossima alla dissoluzione, e in contrappunto il nuovo ricco che goffamente tenta di rimediare l’ascesa di uno scalino almeno, nel contesto sociale. Su tutto l’amore che guarda solo sé stesso, in una campionatura di giovani senza pregiudizi di classe, tutto sommato bene assortiti anche se diversi per ceto, perché tutto quanto li distanzia è solo nel denaro, anzi nella promessa del denaro, di quell’agio, di quella profusione di beni da sperperare che potrà forse venire da un’agognata “eredità”.
Info: www.galleriatoledo.org
Prenotazioni:  081425037  – galleria.toledo@iol.it

 

cartolina-canto.-1024x682Canto di Natale
Quando: fino al 6 gennaio
Luogo: Il Pozzo e Il Pendolo
Orario: alle ore 21, tranne domenica 26 dicembre e il 6 gennaio alle ore 18:30
Interpreti: Paolo Cresta e Carlo Lomanto
Trama: L’idea nasce dalla voglia di dare una risposta al “corredo di emozioni” che tradizionalmente accompagnano al Natale: desideri, nostalgie, aspettative magari anche cinismo,  disillusioni, insofferenza. Il Natale che vorrei… è quello che ci sarebbe piaciuto che qualcuno pensasse per noi.  Un Natale fatto di storie, di persone, di momenti belli da condividere. Con dolcezza. Ma senza melassa. Un racconto. Due voci. Una fatta di parole, l’altra di suoni. E intorno le luci, le immagini, gli odori, i sapori, di un Natale che nella memoria o nell’immaginazione ciascuno conserva.
Info e prenotazioni: 081 542 20 88

 

biagio-izzo

Esse o Esse + Notte lenta
Quando: 7 gennaio e 24 gennaio 2014
Luogo: Teatro Lendi
Orario: alle ore 21
Interpreti: Biagio Izzo e Monica Sarnelli
Trama: Primo spettacolo in programma per gennaio “Esse o Esse”, spettacolo di Bruno Tabacchini e Biagio Izzo, con Francesco Procopio. Regia Claudio Insegno. Durante un’escursione dal villaggio vacanze di Sharm El Sheikh, il piccolo aereo che sorvola il deserto del Sahara per un giro panoramico con vista sulle piramidi, è costretto ad un atterraggio di fortuna. Una carovana di berberi che si trovava nelle vicinanze accorre per prestare soccorso ai malcapitati. I soccorritori traggono in salvo tutti i passeggeri, ma non si accorgono di quello che è rimasto chiuso in bagno e solo in mezzo al deserto!
Il secondo appuntamento invece è con Monica Sarnelli che presenterà il suo ultimo lavoro discografico, “Notte lenta”, curato nella produzione artistica, negli arrangiamenti e nei missaggi da Gigi De Rienzo. Oltre ai due inediti “Notte lenta”, che dà il titolo all’album scritto per lei da Franco Del Prete (Showmen), e “Tu nun siente niente”, scritto da Enzo Leomporro degli Audio 2, Monica Sarnelli ha messo insieme in questo album grandi nomi della nostra tradizione musicale: “Acquaiuo’ l’acqua è fresca” e “Campagna” di James Senese, “Che lle conto?” di Sergio Bruni, “Caravan Petrol” di Renato Carosone, “Chi tene ‘o mare” di Pino Daniele, “Senza voce” di Enzo Gragnaniello, “St’ammore” di Nino D’Angelo.
Info: http://www.cinemateatrolendi.it/
Prenotazioni: 340 3810912 – 3478572222

Gabriella Galbiati e Ileana Bonadies

Print Friendly

Manlio Boutique