Manlio Boutique

Riapre, sotto la direzione artistica dei Virtuosi di San Martino, lo storico teatro di via De Mille tra comicità e tradizione.

 

I Virtuosi di San Martino

I Virtuosi di San Martino

Alcuni mesi addietro la famiglia Mastrominico annunciò tra un misto di amarezza e rabbia la chiusura inevitabile del Teatro Sancarluccio, sito in via San Pasquale, che per anni hanno gestito con amore e dedizione. Purtroppo i debiti accumulati avevano avuto la meglio e segnato la parola fine all’avventura di uno spazio entrato nel cuore della nostra città.
Questo fino a qualche settimana fa quando a sopresa è arrivata via radio la bella notizia riguardante la riapertura imminente del Nuovo Teatro Sancarluccio. Promotore dell’iniziativa l’impresario teatrale Bruno Tabacchini che ha affidato la gestione del teatro ai suoi figli Giuliana e Roberto e durante la conferenza stampa ha esplicitamente espresso il suo stupore per il clamore con il quale è stata accolta la notizia della nuova apertura del Sancarluccio, a testimonianza di quanto i napoletani abbiamo una memoria ed un affezione molto forte nei confronti di un teatro da cui sono passati molti artisti illustri, quali Massimo Troisi e Roberto Benigni.
Alla presentazione ufficiale della nuova stagione, presenti oltre allo stesso Tabacchini, anche l’attore Biagio Izzo, e Roberto Del Gaudio e Federico Odling, componenti de I Virtuosi di San Martino coinvolti in pieno nel progetto in qualità di direttori artistici.
unnamed (1)A dare il via alla nuova vita del Sancarluccio sarà proprio l’irriverente gruppo napoletano questa sera, 25 dicembre, con Capitoni coraggiosi, conecerto-spettacolo il cui titolo si rifà proprio alla abilità del complesso di sgusciare con disinvoltura tra teatro e musica, nonchè al coraggio mostrato  nell’affrontare questa nuova avventura. L’idea, che appare chiara dando una scorsa degli spettacoli, è quella di far incontrare il teatro di ricerca con la tradizione, senza segnare alcuna frattura con il passato, ma piuttosto conferendo nuovo lustro ai tempi scorsi, senza mancare di guardare al futuro in arrivo. La rassegna, infatti, raggruppa varie forme di comicità e teatro e comprende molti spettacoli di successo che sono andati in scena in precedenti stagioni o in quella ancora in corso.
La programmazione partirà ufficialmente verso la metà di gennaio per concludersi ad aprile e sono previsti quattordici spettacoli in abbonamento che andranno in scena dal venerdì alla domenica. Ad essi si aggiungeranno altre attività in programma, come una serie di stage teatrali formativi per attori, e l’augurio è che si riesca a coinvolgere attivamente il territorio.
Tra le varie iniziative proposte, il laboratorio permanente Lina e il cavaliere, finalizzato alla messa in scena della famosa e omonima commedia musicale andata in scena per ben due anni negli anni ’60, con Franca Valeri nella veste di autrice. Il laboratorio sarà aperto a giovani attori professionisti e non, e per il 2014 si spera già di inaugurare una vera e propria scuola dedicata al mestiere di attore.
Interessante si prefige di essere anche il doppio progetto che vedrà coinvolto il critico e giornalista Giulio Baffi a cui sarà affidata la cura de I Giovedì del Sancarluccio, ovvero incontri con personalità illustri della cultura a cui seguiranno serate musicali, e della Mostra Nino Taranto. Nello specifico, verranno esposti in maniera permanente al Sancarluccio foto e abiti di scena, locandine, video e tanti ricordi di un grande artista napoletano molto famoso ed apprezzato all’estero.
Altro progetto che si è voluto lanciare quello intitolato Turismo e Cultura, che vede la collaborazione del Comune di Napoli e la Federalberghi allo scopo di offrire un calendario di eventi di carattere artistico e culturali. Tutti i turisti, che verranno a Napoli dal dicembre 2013 al dicembre 2014, saranno invitati alla rappresentazione di Nel nome di Ciccio, uno spettacolo comico dei Virtuosi di San Martino dedicato a Nino Taranto.
Infine, da ricordare l’appuntamento del lunedì con il Cineforum dell’associazione Zero in condotta, durante il quale verranno proiettati classici cinematografici per arricchire di stimoli e riflessioni uno spazio in piena rinascita.

Qui di seguito ecco il cartellone completo:

 

18 e 19 gennaio 2014
Eder Speranza
di e con Teresa del Vecchio
regia Giorgio Carosi

 

dal 24 al 26 gennaio 2014
Strane storie vesuviane
autore e regia di Eduardo Tartaglia
con Eduardo Tartaglia, Veronica Mazza, Giuseppe Mastrocinque

 

dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014
Mulignane
di Francesca Prisco
con Gea Martire
regia Antonio Capuano

 

dal 14 al 16 febbraio 2014
Maccarune
di Luciano Saltarelli
con Giampiero Schiano, Antonella Raimondo, Luciano Saltarelli, Manuela Schiano Lomoriello
regia Luciano Saltarelli

 

dal 21 al 23 febbraio 2014
Cavalla pazza
di Domenico Ciruzzi
con Antonella Stefanucci

 

dal 28 febbraio al 2 marzo 2014
Quattro cameriere e un segreto
di e con Cinzia Mirabella

 

dal 7 al 9 marzo 2014
Little Naples: quando New York era la seconda città d’Italia
di Francesco Durante
con Francesco Durante, Tony Laudadio, Federico Odling e Vittorio Ricciardi

 

dal 14 al 16 marzo 2014
Gentil sorella rimanda lo voler tuo – una passeggiata onirica in tempo di peste
di e con Marco Mario De Notaris

 

dal 21 al 23 marzo 2014
Dora Pais show
di Giuliana Pisano
con Salvatore D’Onofrio
regia Giuliana Pisano

 

dal 28 al 30 marzo 2014
Passacantando
di Vicenzo Salemme
con Antonella Cioli
regia Vincenzo Salemme

 

dal 4 al 6 aprile 2014
Criss Cross
di Riccardo Zinna
con Riccardo Zinna&Friends
regia Eduardo Tartaglia

 

dall’11 al 13 aprile 2014
Reappeared
di Luca Taiuti
con Tonino Taiuti

 

dal 18 al 20 aprile 2014
Disturbi di memoria
di Manlio Santanelli
con Mario Porfito e Lello Serao

 

dal 25 aprile 2014
I Virtuosi di San Martino
spettacolo da definire

 Gabriella Galbiati

 

Nuovo Teatro Sancarluccio
Via San Pasquale a Chiaia, Napoli
Info e prenotazioni: 081 544 88 91
mail: suoniescene@libero.it

 

Print Friendly

Manlio Boutique