Manlio Boutique

Cinzia Sità a Salerno curerà una tre giorni di di incontri dedicati alla conoscenza del proprio corpo. Il termine per prenotarsi scade oggi.

 

Cinzia Sità fotografata da Antonello Turchetti

Cinzia Sità fotografata da Antonello Turchetti

«Quello su cui mi propongo di lavorare, riguarda l’aspetto della presenza e dell’ascolto di sé in relazione allo spazio, al tempo, alle cose e agli altri.  Nutrire la propria presenza attraverso piccoli pretesti che possono tradursi in azioni di movimento più o meno complessi, ma che, allo stesso tempo, mantengano viva la ricerca delle misure di relazione, in una continua osservazione degli opposti, se non c’è la chiusura non vi può essere l’apertura, se non c’è il pesante, il leggero non esiste».

Sono queste le parole che Cinzia Sità usa in maniera diretta e semplice per descrivere l’intento del workshop che lei stessa condurrà a partire dal 17 gennaio nella sede salernitana di Teatri Sospesi (Lungomare Marconi n. 87 – Salerno). L’idea è quella di formare una classe composta da danzatori, attori, musicisti e performers circensi che conoscere il proprio corpo, entrando in un rapporto di confidenza con esso per comprendere quanto sia il nostro primario spazio di libertà. Affinché ciò sia possibile Sità ha deciso di utilizzare elementi provenienti «dalla tecnica release e floor work, attaverso cui sia data la possibilità di avviare un laboratorio di sperimentazione su un proprio linguaggio, partendo proprio da sé».
Durante gli incontri, si approccerà al mondo dell’improvvisazione indispensabile per acquisire maggior consapevolezza del proprio e dell’altrui movimento e per cui si sfrutteranno anche oggetti, testi e musica.
Il workshop, che prevede un costo di 40 euro, si terrà dal 17 al 19 gennaio e l’ultimo giorno alle ore 12:30 sarà organizzata una dimostrazione del lavoro svolto.
La partecipazione al corso comprende la visione dello spettacolo Medea, nel luogo della mia memoria/STUDIO di Cinzia Sità che avverrà il 18 gennaio, all’interno della rassegna  LINEEPERIFERICHE.
Si avvisa, infine, tutti coloro che sono interessati che la prenotazione è obbligatoria e deve essere effettuata entro oggi 10 gennaio, versando un anticipo di 20 Euro al numero di conto che Teatri Sospesi comunicherà telefonando al 392 316 3608, specificando la causale “anticipo workshop Cinzia Sità” e inviando copia della ricevuta di avvenuto pagamento alla mail info@teatrisospesi.org

 Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique