Manlio Boutique

I nuovi linguaggi della scena contemporanea si danno appuntamento a Castrovillari dal 27 maggio al 2 giugno.

10294256_707719782608002_6295395382285109069_nDare spazio e attenzione alla nuova drammaturgia così come agli artisti emergenti e alle giovani compagnie: è questa la finalità con la quale nasce e che si pone ogni volta di raggiungere “Primavera dei Teatri”, giunta alla sua quindicesima edizione.
In programma dal 27 maggio al 2 giugno a Castrovillari (Cs) con la direzione artistica di Scena Verticale, la rassegna – in ricordo di Domenico Rigotti e Giorgio Sebastiano Brizio – quest’anno si evidenzia per le molte prime nazionali che ospita, ma anche per una serie di incontri dedicati ad autori italiani, ovvero Antonio Tarantino e  Vincenzo Ziccarelli, e a compagnie estere, i belgi dello spazio Quartier Theatre, con i quali si immagina di avviare collaborazioni future nel solco di una cultura democratica e partecipata.

Nei sette giorni di spettacoli, spazio anche alla formazione con il laboratorio di scrittura drammaturgica a cura di Michele Santeramo, “Premio Riccione per il Teatro 2011”, e a due eventi performativi inerattivi: l’installazione sonora Quiet Room/Effetto  Sub Mozart – interazione Orff, a cura di Gianfranco De Franco, e Due tempi_studio secondo, a cura di Three Minutes Ago in cui la percezione dello spettatore è messa in relazione con uno spazio ed uno oggetto.

Intanto, molto fitto il programma che vedrà in scena formazioni teatrali provenienti da tutta Italia (tra cui Teatro dell’argine, Scena Verticale, Punta Corsara), vincitrici di premi o comunque con all’attivo un percorso che ha portato all’attenzione sia del pubblico che della critica alcuni dei loro lavori, a cui si affiancano tre compagnie calabresi, Scenari Visibili, Scena Nuda e Anomalia, «a conferma – spiegano gli organizzatori – dell’attenzione del festival per i “frutti” della propria terra», e due giovanissimi rappresentanti della scena contemporanea, Internoenki e Carrozzeria Orfeo, che presenteranno, rispettivamente, una rielaborazione moderna del mito di Medea per raccontare la Basilicata e le sue ferite, e la storia grottesca di due “essere umani sconfitti e abbattuti”, come si legge nelle note di regia.

Per conoscere gli appuntamenti calendarizzati consultare il sito www.primaveradeiteatri.it  o scrivere a info@scenaverticale.it.

Ileana Bonadies

 

biglietti e abbonamenti
Posto unico € 6,00
Ridotto (under 26 e over 66): € 5,00
Card 5 (5 ingressi): € 25,00
Card 5 ridotta: € 20,00
Card 13: € 60,00
Card 13 ridotta: € 50,00

Per gli spettacoli in Sala 14 è obbligatoria la prenotazione anche per i titolari di abbonamento Card 13. 

eventi performativi 
Posto unico € 5,00 

laboratori  >  quote di iscrizione
Laboratorio di scrittura drammaturgica € 50,00 

prevendita e botteghino
Castrovillari
Prenotazioni telefoniche: 349/8152240 > I biglietti dovranno essere ritirati entro 30 minuti dall’inizio dello spettacolo, pena la decadenza della prenotazione.
dal 28 maggio > Biglietteria del Protoconvento da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

Cosenza
InPrimafila > via F. Alimena 4/b ore 09.30 – 13.00 / 16.30 – 19.30
Prevendita online www.inprimafila.net

uffici del festival
dal 27 maggio > Castello Aragonese: segreteria, centro prenotazioni, accrediti operatori e stampa, sala stampa.

Print Friendly

Manlio Boutique