Manlio Boutique

Altre nuove ed interessanti proposte teatrali per questo fine settimana nelle anteprime di QuartaParete. 

unnamed (12)Pulcinella e la casa infestata
Quando: dal 27 maggio al 1 giugno
Orario: orario settimanale 20.30, domenica ore 18
Luogo: Spazio Artefia
Autore: Luciano Saltarelli
Regia: Vincenzo Maria Saggese
Interpreti: Vincenzo Maria Saggese, Noemi Perfetto, Jenny Del Prete, Gabriele Gigante, Danilo Piscopo, Livio Montanaro e Enrica Sbordone
Trama: Pulcinella racchiude in sé una quantità tale di caratterizzazioni da divenire una sorta di luogo sacro in cui tutto è possibile, un tempio all’interno del quale si celebrano le gesta, o meglio, le disavventure di un antieroe. In “Pulcinella e la casa infestata” la nostra maschera si confronta con un tessuto sociale contemporaneo, in cui non sono più presenti gli antagonisti classici ma una serie di “umane rovine” metropolitane. Pulcinella non ha padroni, anzi, egli stesso si crea un servo. Agisce nei luoghi più degradati e squallidi. Diviene testimone dei soprusi di un padre-padrone sulla propria famiglia. Frequenta prostituti e svampite bagasce di provincia. Ma i suoi istinti e desideri sono sempre gli stessi: sfamarsi e tentare di riempirsi le tasche di quattrini. Insomma si è cercato di conservare i tratti tipici e le caratteristiche salienti della maschera per collocarla però in un ambiente attuale. Ne consegue una sorta di paradosso che vede in Pulcinella il personaggio vincente rispetto ad una galleria di perdenti senza maschera e derelitti incapaci di risollevare le proprie sorti.
Prenotazione obbligatoria: 333 91 94 550 – 349 19 40 523

 

unnamedEDge on tour
Quando: 29 maggio
Luogo: Teatro Mediterraneo
Orario: 21
Coreografie: Trisha Brown e altri
Trama: L’iniziativa nasce da un’idea di Fortunato Angelini in collaborazione una rete di associazioni e scuole di danza coordinate da Villaggio della danza.
Con momenti di suspense, tenerezza ed energia frenetica, i dodici ballerini di EDge mettono in scena una performance sia giocosa che drammatica. Sotto la direzione di Jeanne Yasko, accompagnati da una partitura elettronica e operistica, ampi lifts, movenze decise e complesse composizioni si combinano in una programma di danza astratta e narrativa al tempo stesso, che coniuga gli apporti di coreografi noti alla platea internazionale come Yael Flexer, Joe Moran, Ben Wright, Idan Cohen, Maya Levy e su tutti la leggendaria Trisha Brown.
Info: www.lcds.ac.uk/EDgeTourwww.villaggiodelladanza.net

 

imagesIl teatrino di Don Cristobal
Quando: Dal 30 maggio al 1 giugno
Luogo: Nuovo Teatro Sanita’
Orario: ore 21, tranne la domenica alle ore 18
Produzione: Imprenditori di sogni
Autore: Federico Garcia Lorca
Regia: Marcella Vitiello
Aiuto Regia: Marco Serra
Interpreti: Patrizia Di Martino, Niko Mucci, Marcella Vitiello, Francesco Saverio Esposito, Sara Missaglia, Fabio Balsamo
Scene: Anna Seno
Musiche: Niko Mucci e Luca Toller
Trama: Sospeso tra sogno e realtà, prosa e poesia, tra le due facce della luna, speculari e, in quanto tali, opposte, Il Teatrino di Don Cristobal è un gioco: di colori, di musiche e di contrapposizioni. Uno spettacolo adatto ai più piccoli, così come ai grandi, crudo e diretto e, al tempo stesso, sognante e romantico: il mondo rappresentato per quello che è, un’impresa che solo dei burattini possono compiere con la più totale naturalezza. Siamo tutti bambole intarsiate nel legno, mosse dai sentimenti, alti o bassi che siano, un po’ squattrinati poeti e un po’ spilorci direttori, un’umanità varia, fatta di carne e sangue, e di un palcoscenico ristretto che sa aprirsi al mondo come la realtà stessa non sempre riesce.
Info e prenotazioni: 339 66 66 426 – 339 42 90 222

 

unnamed (8)Taranterra
Quando: 31 maggio
Luogo: Terrazza dell’Ostrichina Complesso Vanvitelliano del Fusaro|Bacoli (Napoli)
Orario: 20
Produzione: Asylum Anteatro ai Vergini col patrocinio dellaProvincia e del Comune di Napoli e in collaborazione con il Comune di Bacoli
Autore: Mimmo Grasso
Regia: Massimo Maraviglia
Interpreti: Ettore Nigro e la compagnia Asylum 2014, [Marco Aspride, Anna Bocchino, Clara Bocchino, Libera Carelli, Giulia De Pascale, Rebecca, Furfaro, Raimonda Maraviglia, Monica Palomby, Teresa Raiano, Riccardo Rico, Daniele Sannino]
Musiche originali Andrea Tarantino
Voce soprano Leslie Visco
Trama: Uno spettacolo in cui gli attori danno vita agli oggetti, ai quadri e ai loro abitanti evocati dai versi, servendosi esclusivamente dei propri corpi, di tammorre, bastoni e tessuti che trasformano e ridisegnano lo spazio dell’azione, evocando ora la tenda nel deserto di un anacoreta, ora una processione, una penultima cena, una piazza d’armi, una distesa assolata di grano, un formicaio, un tempio, un pantano, una giostra, un giaciglio, una fossa, un solo luogo di ricongiungimento e a un tempo di separazione. Uno spettacolo pensato per essere rappresentato ovunque il teatro possa tornare a essere un momento collettivo di reciproco ri-conoscimento (o di ri-conoscenza?) profonda, tra chi offre e riceve, chi riceve e offre.
Prenotazione obbligatoria: 333 11 98 973 – 388 48 41 083 – 334 355 0675 – slowtourcampiflegrei@hotmail.it

 

10378133_677257489013247_223057780637018774_nLa Musica del mare. Reading-concerto per due voci e violoncello
Quando: 31 maggio e 1 giugno
Luogo: Circolo Arcas Teatro
Orario: sabato ore 21 e domenica ore 19
Produzione: Compagnia LaERTe
Interpreti: Luca Di Tommaso (voce recitante), Monica Pinto (voce cantante), Roberto Soldatini (violoncello)
Autori: Ernest Hamingway, Rod Heikell, Bjorn Larrson, Hermann Melville, Folco Quilici, Roberto Soldatini, Vittorio G. Rossi, Jules Verne
Musiche: J. Sebastian Bach, Jaques Brel, Gaetano Donizetti
Musiche originali e arrangiamenti: Monica Pinto e Roberto Soldatini
Regia: Luca Di Tommaso
Trama: Lavoro messo in scena dalla compagnia “LaERTe”, La musica del mare suggella l’incontro dei tre artisti nel segno di una doppia passione: per il mare e per la musica. Nel reading-concerto le voci – recitante e cantante – e il violoncello (uno dei rarissimi Stradivari rimasti oggi in circolazione!) non si limitano ad accostarsi come in un normale reading musicale. Il loro è un intreccio calcolato e scritto, stabilito in una partitura sonora dove le voci intessono con la musica un flusso preciso e ripetibile, come nelle arie d’opera. Lo spettatore vive un viaggio immaginario attraverso scene mitiche della letteratura classica sul mare, ma anche attraverso il connubio inedito e sperimentale tra testi contemporanei e musiche originali, o tra alcune canzoni note e arrangiamenti particolari.
Info e prenotazioni: Marcello 346 21 00 916 – Luca 348 73 35 857

 

unnamed (9)Luna Park – studio sulla provincia
Quando: 30 e 31 maggio
Luogo: Start/Interno5
Orario: 21
Autori: Domenico Ingenito e Maria Sole Limodio
Interpreti: Domenico Ingenito e Francesco Santagata
Trama: Luna Park è uno studio sulla provincia come luogo fisico ed esistenziale. È una performance, è un concerto per voce sola, è un’opera rock.  Luna Park è un sogno rovesciato, un disperato atto d’amore, un’indagine sulla terra di mezzo, sulla gabbia e le sue infinite possibilità di luce. Luna Park è un trittico che indaga tre “luoghi” simbolo della provincia: la festa patronale, un luna park “scassato” e scolorito, una stazione. Il santo patrono, il sindaco, una scimmia fenomeno da baraccone, un ragazzo. Questi i personaggi che abitano il Luna Park/ Provincia insieme al pubblico allo stesso tempo spettatore ed attrazione. Luna Park è una suggestione, di parole e musica. Il lavoro nasce da un periodo di residenza all’auditorium occupato “Carla e Valerio Verbano” Mezzocannone 14 Occupato, ed è proprio in uno spazio liberato che inizia l’indagine musicale e poetica sulle possibili forme di libertà e di resistenza.
Prenotazione obbligatoria: interno5start@gmail.com – 081 551 49 81 – 349 87 73 881

 

10329910_865360920157100_8633636521121886164_oAndar per fantasmi 
Quando: 31 maggio
Orario: 20:30
Luogo: Il Pozzo e il Pendolo
Interpreti: Francesco Moraca, Peppe Papa, Marco Palumbo, Marianita Carfora
Drammaturgia e Regia: Annamaria Russo
Trama: Napoli è una città imprevedibile;  dietro il suo volto solare e scanzonato si  nasconde  un profilo lunare e inquietante. Napoli è una città che si svela a tratti e non a tutti. Napoli è una città magica. Chi vuole conoscerla davvero deve essere disposto a seguire i sentieri tracciati dalle mille voci che arrivano dal passato, dai sussurri che corrono di casa in casa, di bocca in bocca. Le storie, le mille storie del mistero, quelle mai scritte, quelle che per secoli di casa in casa, di nonna in nonna, si sono conservate integre e inossidabili, stanno scomparendo. E con loro un pezzo di Storia, la ricchezza di una memoria antica, impagabile. Questo spettacolo nasce  da una convinzione:  per conoscere Napoli, la vera Napoli, bisogna seguire il filo dei suoi racconti non scritti. Sulle note di antiche canzoni accompagnati da una compagnia di guitti  d’altri tempi si può davvero partire per viaggio immaginario tra ombre  storie e leggende perse nella nebbia del passato. I personaggi di questo spettacolo hanno un’eternità da raccontare, e insieme alla loro storia ricostruiranno frammenti di storia della città di Partenope. Leggende e fantasmi di ieri, nasce come ideale proseguimento di uno degli spettacolo più amati dei il Pozzo e il Pendolo: D’antiche leggende. Per questo nuovo allestimento storie mai raccontate,  melodie struggenti dell’antica tradizione napoletana e sempre inesausta la voglia di ritrovare la memoria antica e magica di questa città. Vi racconteremo di Cola Pesce, della Bella Imbriana, di Re Nasone e di Maria D’Avalos, della Leggenda dell’Uccello Grifone e delle Gazze della Pignasecca. Attraverso le voci dei personaggi o dei loro fantasmi, riassaporeremo il gusto di antiche leggende mai sopite.
Info e prenotazioni: 081 542 20 88

 

unnamed (29)Fabula nera
Quando: 31 maggio e 1 giugno
Orario: sabato alle ore 21 e domenica alle ore 19
Luogo: Te.Co. – Teatro di Contrabbando
Regia: Luca Sangiovanni
Interpreti: Chiara Vitello e Luigi Credendino
Trama: Lo scenario della rivoluzione napoletana giacobina diventa pretesto per osservare le contraddizioni e l’incomunicabilità che da sempre e ancora dominano Napoli. Un gentiluomo e una lazzara: due facce della stessa moneta che sembrano destinate a non incontrarsi mai o forse, chissà…
Info e prenotazioni: 334 214 2550 – teatrodicontrabbando@gmail.com

 

10414415_865371163489409_1966309274093705174_nPaul Is Dead
Quando: 1 giugno
Luogo: Il Pozzo e il Pendolo
Orario: 20,30
Interpreti: Marco Palumbo e Marcello Magri
Trama:Indizi indicano la presunta morte di un Beatle”: così titolava – nel settembre 1969 – la rivista studentesca Northern Star della Università dell’Illinois, gettando luce fosca sull’epopea dei quattro ragazzi di Liverpool.
Poco tempo dopo, il 12 ottobre 1969, il disc-jockey Russel Gibb (Russ) dell’emittente radiofonica WKNR-FM di Detroit riceveva una  telefonata. Un tipo che dice di chiamarsi Tom e che gli suggerisce di ascoltare attentamente la dissolvenza di alcune canzoni dei Beatles. Russ lo fa. Tra i fruscii dell’incisione una voce, sussurrata ma chiara, ripete: Paul è morto.
Comincia così  con una telefonata che poteva sembrare uno scherzo la più inquietante e nota leggenda della musica pop.  Milione di fan partono con una vera e propria caccia all’indizio. E di indizi ne trovano molti. Troppi…
Da 45 anni il  giallo della presunta morte di Paul McCartney, bassista della band più famosa del mondo, e della sua sostituzione con una sosia di nome William Campbell resta  aperto.  C’è chi giura che  Paul è morto. C’è che giura che Paul è vivo. C’è chi giura che, qualunque sia la verità Paul non morirà mai!
Info e prenotazioni: 081 542 20 88
 

unnamed (17)Refrisco e sullievo a chest’anem’ appestate
Quando: 1 giugno
Luogo: Cimitero delle Fontanelle
Orario: 11
Produzione: Karma Arte Cultura Teatro
Autore e Regia: Antonio Ruocco
Interpreti: Paola Sabino, Antonio Granatina, Emiliana Bassolino, Enzo Scippa, il piccolo Antonio Mainardi e conta la partecipazione straordinaria del grande Sergio Boccalatte.
Trama: Le famose “capuzzelle” saranno, ancora una volta, il punto cardine di una visita che fonde spettacolo e antropologia culturale. Il Cimitero delle Fontanelle, luogo di memoria storica e antropologica della città di Napoli, sarà il palcoscenico in cui il regista Antonio Ruocco dirigerà una visita-spettacolo in cui l’elemento dell’interazione fra pubblico e spettatore sarà ancora una volta centrale. Karma condurrà gli spettatori in un viaggio nelle leggende legate a questo posto carico di storia e di mistero, in modo da valorizzare e conservare la memoria legata ad un luogo carico di mistero e fede. L’antica cava di tufo del Vallone dei Girolamini, che accoglie ben 40.000 resti, sarà la location in cui un’attrice-guida, che interpreterà una devota delle “capuzzelle”, farà da traghettatrice attraverso i meandri del Cimitero.
Fra ossuari e teschi, fra capuzzelle e nicchie, saranno svelati la storia e le leggende legate a questo luogo ricco di arcani.  Sia da un punto di vista storico che antropologico. Lo spettatore si ritroverà così a contatto con l’antico spirito che legava le devote al Cimitero.  Durante il particolare percorso e le spiegazioni cariche di antropologia e storia s’incontreranno vari personaggi che appartengono alle leggende legate al Cimitero: uno su tutti, il Capitano, il teschio più venerato e temuto del cimitero prenderà vita interagendo con gli spettatori.
Info e prenotazioni: karmartecultura@libero.it – karmartecultura@gmail.com – 389 260 64 08 – 389 263 08 68

 

Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique