Manlio Boutique

Una nuova settimana ricca di teatro è iniziata e anche stavolta le proposte sono molteplici e non scontentano nessuno. Ecco cosa è di scena nella puntuale rubrica di QuartaParete dedicata alle anteprime!

unnamedMagazzino 18
Quando: dal 21 al 26 ottobre
Luogo: Teatro Bellini
Orario: 21; tranne mercoledì e sabato alle ore 17:30
Autori: Simone Cristicchi e Jan Bernas
musiche originali Valter Sivilotti
Interprete: Simone Cristicchi
Regia: Antonio Calenda
Trama: Al Porto Vecchio di Trieste c’è un “luogo della memoria” particolarmente toccante. Racconta di una pagina dolorosissima della storia d’Italia, di una vicenda complessa e mai abbastanza conosciuta del nostro Novecento. Ed è ancor più straziante perché affida questa “memoria” non a un imponente monumento o a una documentazione impressionante, ma a tante piccole, umili testimonianze che appartengono alla quotidianità. Una sedia, accatastata assieme a molte altre, porta un nome, una sigla, un numero e la scritta “Servizio Esodo”. Simile la catalogazione per un armadio, e poi materassi, letti, stoviglie, fotografie, poveri giocattoli, altri oggetti, altri numeri, altri nomi… Oggetti comuni che accompagnano lo scorrere di tante vite: uno scorrere improvvisamente interrotto dalla Storia, dall’esodo. Con il trattato di pace del 1947 l’Italia perdette vasti territori dell’Istria e della fascia costiera, e circa 300 mila persone scelsero – davanti a una situazione intricata e irta di lacerazioni – di lasciare le loro terre natali destinate ad essere jugoslave e proseguire la loro esistenza in Italia. Non è facile riuscire davvero a immaginare quale fosse il loro stato d’animo, con quale sofferenza intere famiglie impacchettarono tutte le loro poche cose e si lasciarono alle spalle le loro città, le case, le radici. Davanti a loro difficoltà, povertà, insicurezza e, spesso, sospetto…
Info e prenotazioni: botteghino@teatrobellini.it – 081 549 96 88 – www.teatrobellini.it

 

unnamed (1)Disturbo?
Quando: dal 21 al 23 ottobre
Luogo: Sala Assoli – per la rassegna A(s)soli Giovani
Orario: 20:30
Produzione: GAG Produzioni e K-T Serv
Interpreti: Domenico Carbone, Claudia Esposito, Paolo Gentile, Giuseppe Fiscariello, Emanuela Iusto, Valerio Lombardi, Nicola Narciso
Regia: Giuseppe Fiscariello
Trama: Le statistiche sanitarie dicono che un una persona su quattro soffre di qualche disturbo mentale. Pensa ai tuoi tre migliori amici, se loro sono a posto, quella persona sei tu. Cosa hanno in comune sei persone affette dai disturbi psichiatrici più disparati e il gioco del Monopoli? Un’intensa seduta di autoanalisi inconsapevole con risvolti comici tanto più divertenti quanto è più facile ridere delle nostre nevrosi e di noi stessi.
Info e Prenotazioni: 339 42 90 222

 

unnamed (2)Il catalogo
Quando: dal 21 al 26 ottobre
Luogo: Galleria Toledo
Orario: 21
Autrice e regia: Angela Di Maso
Interpreti: Giuseppe Cerrone, Massimo Finelli, Patrizia Eger
Trama: Il Catalogo è un disumano processo di umanizzazione. Tratta di sterilità, ma quella riferita a una coppia impossibilitata ad avere figli diventa ben presto un appiglio per scandagliare altro, e cioè la sterilità affettiva. I protagonisti della pièce, il sig. Law e i coniugi Eric e Rose Portman, sono una (im) perfetta sintesi della bruttura umana. Non c’è un’oncia di bene. Puro, disinteressato; né tenerezza o pietà. Ognuno ha uno scopo preciso e sa che per arrivare in fondo dovrà sfruttare l’altro, fino a spezzargli il cuore. Law schernisce e umilia i Portman, smascherando i loro infingimenti. Non si tratta solo di puro sadismo da parte sua, ma della necessità di volere e dovere chiamare le cose col proprio nome. E se si chiama infelicità, che infelicità sia, perché per quanto assurdo possa sembrare, l’unico modo che abbiamo per annientare l’altro è mostrarci esattamente per quello che siamo. Con limiti o certezze; purché siano reali. Apparire sereni, sicuri, mentre si sta affondando, dà fastidio e basta poco, pochissimo per svelare verità nascoste. Proprio come accade ai Portman, ridotti a scatole vuote. Nella grottesca scrittura drammaturgica è insita la surreale e minimalista costruzione registica, per un teatro di parola. La rabbia è repressa, e repressione. L’inumanità è offerta sottovoce, con gentilezza. Perché si sa, la gentilezza è una potente arma di seduzione. Nel bene. Nel male.
Info: 081 425 037 – 081 425 824 – http://www.galleriatoledo.org

 

unnamed (8)ESSEOESSE
Quando: fino al 23 ottobre
Luogo: Teatro Delle Palme
Orario: 21
Autori: Bruno Tabacchini e Biagio Izzo
Interpreti: Biagio Izzo e Francesco Procopio
Regia: Claudio Insegno
musiche Jacopo Fiastri
Trama: Durante una escursione dal villaggio vacanze di Sharm El Sheikh, il piccolo aereo che sorvola il deserto del Sahara per un giro panoramico con vista sulle piramidi, a causa di un’avaria al motore, è costretto ad un atterraggio di fortuna. Una carovana di berberi che si trovava nelle vicinanze accorre per prestare soccorso ai malcapitati. I soccorritori traggono in salvo tutti i passeggeri (almeno così credono) ma non si accorgono di quello che è rimasto chiuso in bagno e che, forse per aver battuto la testa, quindi mezzo stordito, non si era reso conto di cosa stesse accadendo; fatto sta che quando l’ignaro turista esce dal bagno, dopo avere percorso tutta la cabina passeggeri senza scorgere anima viva, messa la testa fuori dal portellone spalancato, si trova di fronte ad una verità agghiacciante: è rimasto solo in mezzo al deserto! C’è un’oasi completamente disabitata alle sue spalle. L’oasi è il luogo immaginario della mente umana dove ognuno trova rifugio; al riparo dalla vita frenetica, dalle preoccupazioni, da una esistenza senza scampo, alla ricerca di un po’di pace. Un luogo rassicurante ma troppo distante dalla realtà in cui l’uomo è abituato a vivere. I rumori, gli impegni di lavoro, la famiglia, gli affetti, tutto gli manca; anche il peggio del peggio che lui maledice tutti i giorni, gli manca. Nel bel mezzo delle dune, davanti a lui si prospetta una lunga pausa forzata in un’oasi del tutto tagliata fuori dai classici itinerari turistici, dove l’unico punto di contatto con il vasto mondo è la radio di bordo. Per niente rassegnato alla condizione di solitudine in cui è piombato l’uomo comincia a lanciare richieste di soccorso attraverso la radio tirata fuori dalla cabina di pilotaggio. La fusoliera del velivolo è immersa completamente in una montagna di sabbia. Ci sono le condizioni di sopravvivenza, ma il sole si fa sentire. Un colpo di calore può produrre effetti strani. Il turista disperso comincia a vedere intorno a sé ombre e figure che gli tengono compagnia, ma lo tormentano anche. Odalische sinuose si alternano a berberi, beduini, incubi, allucinazioni e miraggi. Il magico isolamento del deserto può trasformarsi in incubo per chi, come molti di noi occidentali è abituato alla mentalità del “tutto e subito”, in un contesto dove si potrebbe addirittura trovare un equilibrio esistenziale mai sperimentato prima.
Info e prenotazioni: 081 410 4486 – http://www.teatrodellepalme.it/

 

unnamed (3)Quell’ultima corsa
Quando: dal 24 al 26 ottobre
Luogo: Sala Assoli – per la rassegna A(s)soli Giovani
Orario: 20:30
Produzione: Naviganti Inversi
Interpreti: Maurizio D. Capuano e Francesco S. Esposito
Riadattamento e Regia: Marco Serra
Tratto da Sunset Limited di Cormac McCarthy
Trama: Argomentare con forza e convinzione le motivazioni che spingono gli uni a morire o quelle che illuminano di una fede inattaccabile gli altri è il motore di un discorso che porterà due uomini a conoscersi e ad entrare reciprocamente nel mondo dell’altro. L’apparenza di un’esistenza ai margini di una società che rifiuta la nuova classe povera, che vive ben aldilà della soglia della povertà, i barboni, si scontrerà con quella di una vita senza soluzione, lastricata da una sofferenza acculturata che non lascia spazio alla speranza. Una società moderna ossessionata dalla frenesia del mondo e dall’insofferenza della comunicazione, vista dagli occhi di due protagonisti che per differenti motivazioni hanno deciso di viverla da comparse, utilizzando come trampolino per un’esistenza diversa quel salto metaforico chiamato “ultima corsa”.
Info e Prenotazioni: 339 42 90 222

 

1799172_1638123393081062_8569149232823583455_oA Concert of Dance Performing Arts Group 
Quando: 24 ottobre
Luogo: zona Vomero (NA) – per la rassegna Il Teatro cerca Casa
Orario: 20:30
a cura della Compagnia Giovani Movimento Danza
Trama: Che significa danzare? Che differenza c’è tra muoversi e danzare? È lo spazio che determina la danza, o è quest’ultima che crea il suo spazio? Tutti possono fare danza, oppure solo alcune persone? Queste sono alcune delle domande che nei primi anni ’60 si posero un gruppo di artisti all’avanguardia negli Stati Uniti, danzatori, pittori, musicisti, nel tentare nuove strade della performance art.
Nel continuare il discorso con Il Teatro Cerca Casa, intrapreso nella scorsa stagione con un evento speciale, cercheremo di dare una risposta a queste domande. Il programma sarà composto di una o più suite coreografiche in base allo spazio disponibile ad alla durata ipotizzata per la serata – da un minimo di 15/20 minuti ad un massimo di 45/50 minuti. Proporre lo spettacolo A Concert of Dance nell’ambito del cartellone de “Il Teatro cerca casa” ha in sé più significati: creare un pubblico attento, appassionato e competente sulla contemporaneità dell’arte e della danza, aprire uno spazio critico e di riflessione sull’assenza ingiustificabile nella nostra città di programmazione sulla contemporaneità, danza di ricerca, linguaggi del corpo innovativi, coinvolgere il pubblico in un processo di creazione artistica.
Prenotazioni: http://ilteatrocercacasa.it/site/prenotazioni/

 

unnamed (4)Sistina story
Quando: dal 24 ottobre al 2 novembre
Luogo: Teatro Augusteo
Orario: ore 21, tranne il mercoledì e la domenica alle ore 18
Regia: Massimo Romeo Piparo
Interpreti: Enrico Montesano e Pippo Baudo
Trama: Un doveroso omaggio che il nuovo Direttore artistico fa all’indimenticabile tradizione della Commedia Musicale targata “Sistina”: oltre due ore di carrellata musicale dei maggiori indimenticabili successi che hanno reso celebre questo Teatro. Con un narratore d’eccezione, Pippo Baudo, e un perfetto testimone, tra i principali artefici di quella stagione, Enrico Montesano. Tra divertimento, melodie romantiche, travolgenti numeri di ensemble, “Sistina Story” farà rivivere le pagine più belle di quella che può definirsi “la colonna sonora della Commedia Musicale italiana “. Intorno a loro un gruppo di 20 performer della Compagnia Stabile del Musical della Peeparrow/Sistina diretti da Massimo Romeo Piparo e coreografati da Bill Goodson.
Da Buonanotte Bettina, Un trapezio per Lisistrata, passando per Un paio d’Ali, Aggiungi un posto a Tavola, Rugantino, fino a toccare il repertorio più classico di Wanda Osiris, citando Rascel, Fabrizi, Manfredi, Chiari. Montesano racconterà una serie di aneddoti legati sia ai colleghi con cui ha calcato le scene sia alla coppia storica della Commedia Musicale, Garinei e Giovannini.
Unico “Teatro Stabile della Commedia musicale italiana”, si avvia a presentare la seconda stagione di Grandi interpreti e Grandi Classici, che replicheranno il successo di questo “Rinascimento” del Teatro Sistina.
Prenotazioni: www.teatroaugusteo.it

 

slide4Ladro ovvero Tazio mariuolo gentiluomo
Quando: dal 24 ottobre al 2 novembre
Orario: venerdì ore 21; sabato alle ore 18 e alle ore 21; domenica alle ore 18
Luogo: Teatro Il Primo
Autore: Angelo Rojo Mirisciotti
Regia: Rosario Ferro
Interpreti: Rosario Ferro, Diego Sommaripa, Anna D’Amato, Pino Pino, Paola Mirisciotti, Rossella Argo
Trama: Tazio, ladro “sgarrupato” e pieno di guai, entra nella vita di Elia per rubare, ma maldestro com’è si fa subito scoprire. Finirà col donare ad Elia e a tutti i suoi amici una ventata di ottimismo e di gioia di vivere. Dalla penna di Angelo Rojo Mirisciotti una cascata di risate  a più non posso con Rosario Ferro e la sua straordinaria compagnia Bianca Sollazzo.
Info e prenotazioni: segreteria@teatroilprimo.it

 

mimmoCante e schiante
Quando: 24 ottobre
Luogo: Piccolo Teatro del Giullare – Salerno (Via Vernieri – Traversa Incagliati 2)
Orario: 21
Interprete: Mimmo Borrelli
musiche di Antonio Della Ragione
Trama: Lo spettacolo, di Marina Commedia – Società teatrale,  è un  viaggio nella poetica di uno dei più importanti drammaturghi contemporanei, vincitore per due volte di fila del Premio Riccione, al quale si aggiungono il Tondelli ed il premio Vittorio Gassman, il premio E.T.I. Gli Olimpici del Teatro ed, ultimo in ordine di tempo, il Premio Testori. “Cante e schiante” si ispira ad innumerevoli storie, episodi di cronaca, avvenimenti  e personaggi che appartengono al mondo di Torregaveta e dei Campi Flegrei, in cui da sempre Borrelli ambienta tutte le sue storie.
Prenotazione: erreteatro.info@gmail.com – 348 0741007

 

unnamed (18)CON LE ALI DI PETER
Quando: 25 e 26 ottobre
Luogo: Orto Botanico per Fiabe d’Autunno
Orario: 11 e ore 15:30
Dal capolavoro di J.M. Barrie
Adattamento e regia: Giovanna Facciolo
Interpreti: Adele Amato de Serpis, Valentina Carbonara, Monica Costigliola, Alessandro Esposito, Raffaele Parisi
Trama:Con le ali di Peter è dedicato al personaggio che da sempre ha affascinato i bambini per le sue avventure senza limiti di spazio e gli adulti per il desiderio di giovinezza eterna”, sottolinea la regista Giovanna Facciolo. “Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino! – così Peter Pan  saluta il pubblico – Non ho mai smesso di volare, e voi? Su non ditemi che ve lo siete già dimenticati? se chiudete gli occhi allora saprete di sicuro che da molto piccoli avete tentato almeno una volta di volare sulle cime degli alberi. Io l’ho fatto, ho spiccato il volo in questa direzione e sono arrivato qui in questo bellissimo giardino, dove si può rimanere sempre bambini e divertirsi un sacco”. Bambini ed adulti in volo con Peter per attraversare l’Orto Botanico di Napoli che questa volta diventa “l’orto che non c’è” , così da accogliere lo spettacolo, ideato e costruito per i suoi bellissimi spazi all’aperto, da Giovanna Facciolo.
Info e prenotazioni: 081 033 0619 (ore 9,30 – 14) – www.iteatrini.it

 

unnamed (20)MILES GLORIOSUS – l’espugnator di torri e di città
Quando: 24 e 25 ottobre
Luogo: Teatro Bolivar
Orario: 21:00
Di: Maccio Plauto
Adattamento: Francesco Cossu
Regia: Rosario Giglio
Interpreti: Tiziana Carotenuto, Gingy Comune, Francesco Cossu, Luca Gallone, Rosario Giglio, Loretta Palo, Sasà Palumbo, Raffaele Wirz
Trama: Pirgopolinice, guerriero millantatore di gesta eroiche da lui mai compiute, s’invaghisce della sua schiava Filocomasio, nata libera, e da sempre innamorata del nobile Pleusiche, il quale per continuare a stare vicino alla sua amata si trasferisce a vivere ospite del buon vecchio Periplectomeno, proprio a fianco della casa di Pirgopolinice. Solo l’aiuto e l’intervento di Palestrione, servo astuto e scaltro, consentirà ai due giovani di coronare il loro sogno d’amore e di dare una sonora lezione al vanaglorioso e spaccone Pirgopolinice. La rielaborazione del testo Plautino vuole che la storia si sviluppi in una piazza della città di Napoli, tratteggiata da pochi ed essenziali elementi scenici, che vede i personaggi, vestiti con costumi del seicento, parlare in lingua napoletana. Il tutto è accompagnato da note musicali tratte dall’opera ottocentesca “ La traviata “ di G. Verdi, che ben si adatta a rimarcare l’alternarsi delle scene, gli intrighi, gli artifici ed i raggiri operati ai danni del soldato sbruffone. L’assenza di stonature nell’assemblaggio di musiche dell’ottocento, lingua dialettale, nomi classici latini, ambientazione seicentesca, dimostra tutta la forza del testo plautino che nella sua classicità è eterno, perché vitale ed attuale in tutte quelle che potrebbero essere i suoi adattamenti spazio -temporali.
Info e prenotazioni: 081 544 2616 – http://www.teatrobolivar.com/

 

unnamed (17)L’ultimo degli Svevi
Quando: 26 ottobre
Luogo: Chiesa di Sant’Eligio
Orario: 10:30
Produzione: Associazione Culturale NarteA
Interpreti: Marianita Carfora, Antimo Casertano e Sergio Del Prete
Trama: Un’appassionante visita guidata teatralizzata che vuole alternare storia, cultura e aneddoti sul passaggio a Napoli dagli Svevi agli Angioini, ripercorrendo i luoghi emblematici della fine della dominazione sveva e dell’ultimo erede Corrado V di Hohenstaufen. Questo percorso teatralizzato narrerà della dominazione Sveva, dell’importanza politica ed economica che rivestiva Napoli nel Medioevo attraverso le parole di una guida turistica, alternandosi alla “spettacolarizzazione” dell’evento culturale di NarteAL’itinerario partirà dalla Chiesa di Sant’Eligio con il suo famoso orologio e continuerà per piazza Mercato fino a giungere nello splendido chiostro della Basilica del Carmine.
Prenotazione: : 339.7020849 –  334.6227785

 

Stefano-Sarcinelli-in-Chiedetelo-a-Pappagone-allambra-garbatellaChiedetelo a Pappagone
Quando: fino al 2 novembre
Luogo: Nuovo Teatro Sancarluccio
Orario: venerdì e sabato ore 21; domenica ore 18
Autore: Stefano Sarcinelli
Interpreti: Stefano Sarcinelli, Principe&Socio M, Ugo Gangheri, Carletto Di Gennaro
Regia: Enrico Maria La Manna
Trama: Una divertente serie di goffi tentativi  di dare risposta alle domande fondamentali dell’umanità. Chi siamo? Perché siamo qui? Riflessioni divertenti, disillusioni, paure e qualche rammarico, sull’esperienza della vita, lette con la lente della comicità e del surreale.
Info e prenotazioni: www.nuovoteatrosancarluccio.it – 081 410 44 67

 

unnamed (11)Animae in San Lorenzo
Quando: 13 e 28 Novembre
Luogo: Basilica San Lorenzo
Orario: 20:30
Produzione: Naviganti InVersi
Autore e Regia: Maurizio D. Capuano
Interpreti: Maurizio D. Capuano, Carmine Ferrara, Gianni Galepro, Ilaria Incoronato, Emanuele Iovino, Ursula Muscetta, Vittorio Passaro, Marco Serra,
Romina Strazzulo
Trama: “Animae” è un percorso itinerante che attraversa il meraviglioso complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore, situato nel cuore del centro storico di Napoli.  Uno spettacolo che alterna comicità, rievocazione storica e momenti di riflessione, prende vita grazie a personaggi storici illustri. Una satira che, dall’antico, guarda al moderno e diventa spunto di riflessione e motivo di riso, forse un po’ amaro, sulla società attuale. Della Porta, Sisto V, Masaniello e tanti altri personaggi si ritroveranno, tutti insieme, in un dialogo corale, strutturato per far vivere la splendida Basilica di San Lorenzo Maggiore e l’intero complesso monumentale in un viaggio che renderà la visita un’esperienza unica.
Info e prenotazioni: 339 429 0222

Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique