Manlio Boutique

E una nuova settimana da trascorrere seduti in platea ha inizio: ecco cosa è di scena nell’articolo di QuartaParete dedicato alle anteprime.

unnamedL’Internazionale
Quando: dal 29 ottobre al 2 novembre
Luogo: Galleria Toledo
Orario: 21
Autore: Roberto Bracco
Adattamento e regia: Giovanni Meola
Interpreti: Sara Missaglia, Luca Di Tommaso, Luigi Credendino e Simona Pipolo
Trama: È il 1914 e l’Italia non è ancora in guerra. La bella Mignon, canzonettista apparentemente spensierata, avvisata dal suo manager-amante che potrebbe avere difficoltà con il suo repertorio di canzoni internazionali, non sembra affatto interessarsene. L’attenzione di Mignon è tutta rivolta ad una enorme cartina geografica dell’Europa in guerra dove muoiono già migliaia di giovani…
Info: 081 425 037 – 081 425 824 – http://www.galleriatoledo.org

 

unnamed (1)Gala…Nteria
Quando: dal 31 ottobre al 2 novembre
Luogo: Arcas Teatro
Orario: 21, tranne la domenica alle ore 18
Regia: Fabio Brescia
Interprete: Stefano Airota e al piano Luca Ciofaniello
Trama: Tributo per festeggiare 90 anni della Radio 60 anni della Televisione.
Info e prenotazioni: 0815955531- 3462100916 – 3383174312

 

unnamed (3)Notturno di donna con ospiti
Quando: dal 31 ottobre al 9 novembre
Luogo: Teatro Bellini
Orario: 21; tranne mercoledì, domenica e sabato 8 novembre alle ore 17:30
Autore: Annibale Ruccello
Interprete: Giuliana De Sio
Regia: Enrico Maria La Manna
Trama: Il testo propone, ancora una volta, il viaggio che Ruccello aveva intrapreso nel quotidiano attraversato e contaminato dal thriller, nonché il viaggio nel panorama desolato della periferia urbana, dei ghetti degradati, tra le tv locali e le radio libere.  Un percorso apparentemente triste, che però viene ravvivato ora da una miscellanea di sentimenti, ora da involontaria comicità. Una serie di colpi di scena con un occhio al cinema “thrilling”; ma mentre “le cinque rose” ha come riferimento il cinema di Hitchcok, di Argento, di Polanski, nel “Notturno” domina quello anni ’70, per intendersi di Scorsese e di Kubrik. I canoni sono sempre gli stessi: il luogo isolato, il protagonista barricato all’interno, la minaccia esterna che semina orrore e sgomento fino ad un catartico finale. L’azione si svolge in una casa a due piani nella periferia di una metropoli: Adriana porta avanti la sua esistenza, nel caldo afoso, tra canzoni e note di un pianoforte, tra televisione ed una terza gravidanza, con un marito, Michele, che lavora di notte e ritorna a casa all’alba. Una sera accade che strani individui, temuti e desiderati da troppo tempo, si introducano in casa. Improvvisamente riaffiorano senza una logica i ricordi, angoscianti fantasmi del passato, che provocheranno in Adriana una reazione atroce, insensata, ma a lei necessaria per fuggire da quella prigione grigia e ossessiva. Un progetto in definitiva che segna l’ideale ricostruzione del discorso su Ruccello, sulla violenza e modernità delle metropoli.
Info e prenotazioni: botteghino@teatrobellini.it – 081 549 96 88

 

imagesElla&Louis. Omaggio a Ella Fitzgerald & Louis Armstrong
Quando: 31 ottobre
Luogo: Santa Maria Capua Vetere – per la rassegna Il Teatro cerca Casa
Orario: 20:30
Interpreti: Carlo Lomanto, voce e guitass (chitarra/basso) e Emilia Zamuner, voce
Trama: Nel 1956 Norman Granz, uno dei più grandi impresari di jazz e fondatore della Verve Records, famosissima etichetta discografica americana, coinvolge Ella Fitzgerald & Louis Armstrong, due colonne portanti di questo genere musicale, in un album che farà la storia del jazz Ella & Louis. Il successo internazionale che riscosse l’album fu tale che Norman, l’anno dopo, riuscì a fargli incidere Ella & Louis Again e Porgy and Bess tratto dall’omonima opera di G. Gershwin. Con questo concerto, il duo capitanato da Carlo Lomanto, docente di Canto Jazz al Conservatorio di Cosenza e di Napoli, vuole rendere omaggio ai due più grandi cantanti di jazz della storia, riproponendo i brani più significativi tratti dai tre album incisi dal duo. Insieme a Lomanto ci sarà una promessa del canto jazz dei prossimi anni, la ventenne Emilia Zamuner.
Prenotazioni: http://ilteatrocercacasa.it/site/prenotazioni/

 

unnamed (4)Totò dentro. Varietà poetico sull’anima più segreta di Antonio de Curtis
Quando: 1 novembre
Luogo: Teatro dell’istituto Paolo Colosimo
Orario: 21
Drammaturgia: Riccardo De Luca
Produzione: Experimenta Teatro
Interpreti: Riccardo De Luca, Roberta De Pasquale, Annalisa Renzulli, Michele Romano, Luigi Vuolo
Trama: Quello che il mondo intero conosce, il prodigioso personaggio comico, è il Totò “fuori”. Antonio de Curtis stesso ci tenne a dividere se stesso da Totò: lo teneva a distanza, lo faceva mangiare in cucina, senza pietà lo sfruttava per vivere. Il principe ha sempre detto che lui era un altro, diverso dal quel personaggio che tutti conosciamo col nome di Totò. Ma poi sappiamo bene che in realtà anche i prodigi comici di Totò non sarebbero esistiti senza il capo di casa, Antonio de Curtis. Ci scherzava, eccome!, il principe, su questa differenza, anche se poi nelle interviste — vero è che ci pensava un attimo — alla domanda se dovevano chiamarlo “principe” o “Signor de Curtis” lui si spogliava di tutto e rispondeva: “Mi chiami semplicemente Totò”. Quello che in questo spettacolo voglio fare è portare sulla scena il Totò “dentro”. Quell’anima complessa, ipersensibile, malinconica, contraddittoria che poco si conosce. E voglio farlo attraverso le sue poesie, i suoi scritti, i suoi pensieri, oggi forse, ancora più potenti delle sue promanazioni comiche.  I personaggi saranno le innumerevoli figure surreali, addirittura dadaiste: gatti che parlano, topi che discutono, cani che si innamorano, cavalli che si suicidano, carri armati che fraternizzano, automobili che si fanno critica sociale, coscienze che si materializzano, fantasmi che fanno politica. In un coro vivianeo che viene dalla strada del cuore, una fantasia che non disdegna le testimonianze dei parenti, degli amici, dei critici. Una ricerca che si fa spettacolo, per mettere in scena quella parte dell’anima più segreta, così amara, pessimista, delicata, ricca di voci e personaggi che pochi conoscono, più vicina al pessimismo ironico  di Voltaire che al Totò “fuori” che conosciamo. E quindi dopo “Totò e Peppino”, “Totò e Marcellino” e “Totò truffa”, ora è tempo di “Totò dentro”. (Riccardo De Luca)
Prenotazione obbligatoria: 331 32 52 593 – info@experimenta.eu

 

unnamed (6)Paolo Borsellino. L’ultimo istante – Storia di un giudice italiano
Quando: 2 novembre
Luogo: Ferro 3.0 – Scafati
Orario: 19
Drammaturgia e regia: Igor Canto e Cristina Recupito
Interpreti: Igor Canto, Valeria Impagliazzo, Alessandra Ranucci e Cristina Recupito
Trama: Con una messa in scena ispirata ai canoni del teatro greco, la compagnia racconta un incontro con l’uomo che Paolo Borsellino è stato, delineando inoltre, attraverso una serie di immagini, rimandi e simboli, il contesto storico e sociale in cui la sua coscienza si è formata.
“Per un uomo è normale avere paura, sempre. L’importante è avere il coraggio di affrontarla“ Paolo Borsellino
Info: ferro3.0concerti@gmail.com

 

unnamed (7)Son tutte belle le mamme del mondo?
Quando: 2 novembre
Luogo: Napoli – per la rassegna Il Teatro cerca Casa
Orario: 18
Autore: Manlio Santanelli
Interprete: Gea Martire
Trama: Testo dalla struttura poco ortodossa ‒ si tratta infatti dell’alternarsi di due monologhi che, come due rette parallele, non si incontrano se non all’infinito ‒ Son tutte belle le mamme del mondo? mette in scena lo sfogo sincero di due madri devote del patrono di Napoli, di due oranti che, ciascuna dal suo punto di vista, non hanno alcun dubbio di essere nel giusto. Ma, essendo la giustizia unica per definizione, è giocoforza che una delle due donne sia nel torto. E, tuttavia, si tratta pur sempre di una madre che esprime una pena sincera e che, anche se non può aspirare minimamente alla nostra giustificazione, merita comunque una certa dose di comprensione. Questi, in due parole, gli intenti dell’autore. Se poi, dietro le argomentazioni delle due madri qualcuno vorrà intravedere le contraddizioni di una città come Napoli, che al pari delle devote, non conosce mezze misure, chi scrive non può che uscirne ulteriormente gratificato. (Manlio Santanelli)
Prenotazioni: http://ilteatrocercacasa.it/site/prenotazioni/

 

unnamed (4)Sistina story
Quando: fino al 2 novembre
Luogo: Teatro Augusteo
Orario: ore 21, tranne il mercoledì e la domenica alle ore 18
Regia: Massimo Romeo Piparo
Interpreti: Enrico Montesano e Pippo Baudo
Trama: Un doveroso omaggio che il nuovo Direttore artistico fa all’indimenticabile tradizione della Commedia Musicale targata “Sistina”: oltre due ore di carrellata musicale dei maggiori indimenticabili successi che hanno reso celebre questo Teatro. Con un narratore d’eccezione, Pippo Baudo, e un perfetto testimone, tra i principali artefici di quella stagione, Enrico Montesano. Tra divertimento, melodie romantiche, travolgenti numeri di ensemble, “Sistina Story” farà rivivere le pagine più belle di quella che può definirsi “la colonna sonora della Commedia Musicale italiana “. Intorno a loro un gruppo di 20 performer della Compagnia Stabile del Musical della Peeparrow/Sistina diretti da Massimo Romeo Piparo e coreografati da Bill Goodson.
Da Buonanotte Bettina, Un trapezio per Lisistrata, passando per Un paio d’Ali, Aggiungi un posto a Tavola, Rugantino, fino a toccare il repertorio più classico di Wanda Osiris, citando Rascel, Fabrizi, Manfredi, Chiari. Montesano racconterà una serie di aneddoti legati sia ai colleghi con cui ha calcato le scene sia alla coppia storica della Commedia Musicale, Garinei e Giovannini.
Unico “Teatro Stabile della Commedia musicale italiana”, si avvia a presentare la seconda stagione di Grandi interpreti e Grandi Classici, che replicheranno il successo di questo “Rinascimento” del Teatro Sistina.
Prenotazioni: http://www.bigliettoveloce.it/new_spettacolo.aspx?id_show=2322

 

slide4Ladro ovvero Tazio mariuolo gentiluomo
Quando: fino al 2 novembre
Orario: venerdì ore 21; sabato alle ore 18 e alle ore 21; domenica alle ore 18
Luogo: Teatro Il Primo
Autore: Angelo Rojo Mirisciotti  
Regia: Rosario Ferro
Interpreti: Rosario Ferro, Diego Sommaripa, Anna D’Amato, Pino Pino, Paola Mirisciotti, Rossella Argo
Trama: Tazio, ladro “sgarrupato” e pieno di guai, entra nella vita di Elia per rubare, ma maldestro com’è si fa subito scoprire. Finirà col donare ad Elia e a tutti i suoi amici una ventata di ottimismo e di gioia di vivere. Dalla penna di Angelo Rojo Mirisciotti una cascata di risate  a più non posso con Rosario Ferro e la sua straordinaria compagnia Bianca Sollazzo.
Info e prenotazioni: segreteria@teatroilprimo.it

 

Stefano-Sarcinelli-in-Chiedetelo-a-Pappagone-allambra-garbatellaChiedetelo a Pappagone
Quando: fino al 2 novembre
Luogo: Nuovo Teatro Sancarluccio
Orario: venerdì e sabato ore 21; domenica ore 18
Autore: Stefano Sarcinelli
Interpreti: Stefano Sarcinelli, Principe&Socio M, Ugo Gangheri, Carletto Di Gennaro
Regia: Enrico Maria La Manna
Trama: Una divertente serie di goffi tentativi  di dare risposta alle domande fondamentali dell’umanità. Chi siamo? Perché siamo qui? Riflessioni divertenti, disillusioni, paure e qualche rammarico, sull’esperienza della vita, lette con la lente della comicità e del surreale.
Info e prenotazioni: www.nuovoteatrosancarluccio.it – 081 410 44 67

 

san-lorenzo-041Animae in San Lorenzo
Quando: 13 e 28 Novembre
Luogo: Basilica San Lorenzo
Orario: 20:30
Produzione: Naviganti InVersi
Autore e Regia: Maurizio D. Capuano
Interpreti: Maurizio D. Capuano, Carmine Ferrara, Gianni Galepro, Ilaria Incoronato, Emanuele Iovino, Ursula Muscetta, Vittorio Passaro, Marco Serra,
Romina Strazzulo
Trama: “Animae” è un percorso itinerante che attraversa il meraviglioso complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore, situato nel cuore del centro storico di Napoli.  Uno spettacolo che alterna comicità, rievocazione storica e momenti di riflessione, prende vita grazie a personaggi storici illustri. Una satira che, dall’antico, guarda al moderno e diventa spunto di riflessione e motivo di riso, forse un po’ amaro, sulla società attuale. Della Porta, Sisto V, Masaniello e tanti altri personaggi si ritroveranno, tutti insieme, in un dialogo corale, strutturato per far vivere la splendida Basilica di San Lorenzo Maggiore e l’intero complesso monumentale in un viaggio che renderà la visita un’esperienza unica.
Info e prenotazioni: 339 429 0222

 

 Gabriella Galbiati

Print Friendly

Manlio Boutique