Manlio Boutique

Dal teatro agli audiovisivi, dalla drammaturgia alla musica, oltre 100 giovanissimi “invadono” la capitale per raccontare la realtà contemporanea.

Una scena dello spettacolo "Scimmie" prodotto dal nTS' di Napoli

Una scena dello spettacolo “Scimmie” prodotto dal nTS’ di Napoli

“La città agli Under25”. È questo lo slogan che sa di volontà, di impegno, di determinazione che appartiene a All In Festival, il progetto targato Dominio Pubblico Officine del Teatro Argot Studio, il Teatro dell’Orologio, ATCL e Dominio Pubblico, giunto quest’anno alla seconda edizione. Dal 26 al 31 maggio saranno coinvolti più di 100 tra artisti e compagnie, rigorosamente under 25, con oltre 30 opere di arti visive, musica, audiovisivi, drammaturgia, teatro e danza, in alcuni dei più importanti spazi culturali romani, ovvero il Teatro Argot Studio, il Teatro dell’Orologio, il Museo di Roma in Trastevere, il Palazzo Braschi, il Teatro India e il Teatro Valle che faranno da cornice a un’iniziativa che vuole comunicare e condividere le realtà artistiche giovanili troppo spesso soffocate dall’abitudinaria e irresistibile tentazione italiana di spargere tagli alla cultura. Frutto di un percorso annuale di comune formazione sul campo, la rassegna, curata, organizzata e gestita da un gruppo di volontari “venticinquenni”, sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi di Roma Capitale, dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Regione Lazio, in collaborazione con il Teatro di Roma e Zètema Progetto Cultura, vuole immergere la città eterna nella visione, nelle idee e nelle mani dei nuovi talenti dando, a loro, l’occasione di esprimere i propri lavori su storici palcoscenici romani e, al pubblico – cittadino e non solo, l’opportunità di incontrare e conoscere realtà, voci e impulsi culturali contemporanei e inediti.
Si tratta di un programma ricco ed eterogeneo grazie al quale ascolteremo ibridazioni sonore e tradizioni musicali, commistioni di parole, melodie e accordi rock. Lasceremo che le immagini sfidino l’occhio con il 3D, che la natura si componga di colori e sfumature e che l’architettura si fonda con la video arte. Respireremo l’emozione fatta movimento e una teatralità che ripercorre l’immortalità della tragedia greca di Edipo, abbraccia la poeticità di Elsa Morante e della fotografa Francesca Woodman, si confronta con il Decameron boccaccesco, e unisce umanità nella testualità amara, critica e attualissima di Arthur Schnitzler. Ma ci caleremo anche in messe in scena che vogliono declinare la drammaticità odierna, quella di una quotidianità fatta di comuni esseri umani trasformati silenziosamente in vittime e carnefici, quella del bullismo che alimenta la vendetta, quella di libertà ricercate e raccontate attraverso la corporeità, quella di delusioni e attriti, attrazioni sentimentali e rinunce cechoviane, quella di chi tenta di entrare nella camorra e di chi, invece, sogna la di scappare lontano, via dalla guerra e dai ricordi.

Nicole Jallin

Calendario, biglietti e orari:  www.dominiopubblicoteatro.it/allin.html
Info e prenotazioni: allin@dominiopubblicoteatro.it –  348 8418541 – 338 9363936

Print Friendly

Manlio Boutique